Connect with us

Apple Pay può funzionare a livello internazionale se si dispone di una carta di credito statunitense

Apple

Apple Pay può funzionare a livello internazionale se si dispone di una carta di credito statunitense

apple pay

Apple ha finalmente lanciato, con il rilascio di iOS 8.1, il servizio Apple Pay, consentendo ad un sacco di utenti iPhone di pagare per i loro acquisti toccando il loro telefono. Naturalmente, è stato ampiamente detto che Apple Pay funzionerà soltanto in USA, che è tecnicamente vero; ma alcuni utenti hanno scoperto che c’è una soluzione per far funzionare Apple Pay a livello internazionale.

 

Utenti in Canada, Australia ed Emirati Arabi hanno scoperto che i pagamenti tramite Apple Pay possono funzionare anche nei loro paesi, ed è relativamente facile da configurare. Infatti l’unico requisito fondamentale è avere una carta di credito statunitense. Questo può essere molto difficile in quanto molte banche richiedono il possesso di un indirizzo fisico negli Stati Uniti per ottenere una carta di credito, ma il resto è abbastanza facile. Tutto quello che dovete fare è cambiare le impostazioni della regione, selezionando Stati Uniti sul vostro iPhone 6 in modo tale da aggiungere una carta di credito all’applicazione Passbook.
Da lì, i primi test dimostra che Apple Pay può lavorare un po ‘ovunque che accetta pagamenti NFC.Naturalmente, come per ogni operazione all’estero, ci possono essere costi aggiuntivi coinvolti. Apple ha detto che sta lavorando sul portare di Apple paga ai mercati internazionali, e ovviamente non è una questione tecnica per farlo. Apple ha una tendenza ad essere in grado di fare offerte, quindi una volta che si può ottenere banche internazionali a bordo, Apple Pay amplierà.

 

Commenti
Advertisement
Top