Bill Gates appoggia FBI: l’intervista di Bloomberg

Gates

La questione Apple VS FBI è diventata ormai di dominio internazionale. Tutti i principali volti legati alla tecnologia degli ultimi anni si sono schierati dall’una o dall’altra parte. Ma non tutti i big della tecnologia stanno appoggiando l’azienda di Cupertino per quanto riguarda la questione della strage di San Bernardino.

Infatti, Apple sostiene che togliendo le misure di sicurezza per accedere all’iPhone dell’attentatore si rischierebbero enormi problemi legati alla privacy degli altri cittadini. E allora quale soluzione è possibile adottare?

Apple VS FBI: Bill Gates si schiera

Però, non tutti i principali personaggi a livello mondiale appoggiano Apple nella sua lotta contro l’eliminazione della crittografia dell’iPhone voluta dall’FBI. Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha dichiarato con coraggio durante la il Mobile World Congress che lui è dalla parte di Apple perché crede nella crittografia dei dati e nella privacy dei singoli cittadini.

Altri invece, come Bill Gates, hanno preso posizioni più moderate. Gates, in un’intervista televisiva a Bloomberg, ha detto che la chiave per risolvere il problema è un equilibrio tra privacy e la sicurezza nazionale.
Crede che con le garanzie giuste, ci sono casi in cui deve essere il governo a decidere le sorti della questione.
L’intervista a Gates è venuta un giorno dopo che è stato segnalato da un certo numero di giornali che si sarebbe schierato con l’FBI, una situazione che Gates ha detto che ha trovato deludente.

Gates spiega che la situazione che si è creata è molto complessa perché ne va della sicurezza dei cittadini in entrambi i casi: nel caso in cui Apple decida di appoggiare FBI insorgerebbero problemi dal punto di vista della privcy, ma dall’altro canto non si saprebbe mai la verità sulla strage di San Bernardino.

Combattere il terrorismo è uno degli obiettivi da perseguire in questi anni, ma va fatto con la dovuta cautela, quindi la ragione sta nel mezzo a questi due punti di vista. Chi vincerà?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…