Connect with us

DirectX 12, prestazioni al massimo con le nuove GPU

News

DirectX 12, prestazioni al massimo con le nuove GPU

test-directx-12

I primi test sulle librerie DIRECTX 12, che verranno introdotte con Windows 10 sulla carta porteranno dei notevoli benefici in termini di prestazioni nei videogiochi, praticamente si passerà da una API di “vecchia generazione” come le DirectX 11 a una libreria di basso livello, in grado di sfruttare meglio le risorse hardware del sistema, soprattutto le CPU multi-core.

Anandtech, sito americano specializzato in recensioni hardware, ha effettuato alcuni test sulle DirectX 12 presenti nell’ultima build di Windows 10. Trattasi di una valutazione provvisoria in quanto i driver delle schede video non sono ancora ottimizzati per le nuove librerie e gli stessi test sono stati effettuati al “limite”, tuttavia i risultati sono promettenti.
Grazie alle nuove librerie, le prestazioni delle GPU AMD sarebbero cresciute addirittura del 400%, mentre quelle delle GPU Nvidia, “solo” del 150%. Per effettuare i test, Anandtech ha utilizzato Star Swarm Stress, un particolare stress test realizzato per mettere alla frusta le prestazioni delle schede video dei computer.

Inoltre in un tweet Brad Wardell (amministratore delegato della società che sviluppa software tra cui Start8, software che riporta il menù start su Windows8) dice che in un test tra le Directx11 e le Directx12 con una scheda video con CPU da 8 core “DX11: 13 fps, DX12: 120 fps. Lighting and lens effects”.
Questi miglioramenti notevoli sarebbero il risultato di un miglior utilizzo dei core dei processori. Le nuove DirectX 12 permettono di bilanciare ottimamente il carico su tutti i core presenti nel processore migliorandone, appunto, le prestazioni.
Per i videogiochi su PC ma anche sulle console, dunque, con Windows 10 potrebbe presto aprirsi un’era tutta nuova e molto più eccitante.

Certo, non conosciamo le capacità della nuova GPU utilizzata nei test rispetto alle schede presenti sul mercato oggi, sicuramente serviranno nuove schede video per sfruttarle al meglio.
Purtroppo, non possiamo che rimanere in attesa di ulteriori informazioni. Il panorama del gaming su PC da anni vive di promesse che non si sono rivelate tali nei fatti, non vorremmo trovarci perciò davanti all’ennesima delusione. Incrociamo le dita.

Commenti
Advertisement
Top