Connect with us

Samsung Galaxy S6 Edge, prime impressioni

Android

Samsung Galaxy S6 Edge, prime impressioni

samsung-galaxy-s6-edge

Dopo un sacco di voci, speculazioni, e qualche perdita, il Galaxy S6 Edge è finalmente realtà! Considerato da tutti come il fratello maggiore del Galaxy S6, questo smartphone ha un display curvo su entrambi i lati, a differenza del Galaxy Note Edge, che ha solo il bordo curvato a destra. I nuovi telefoni di fascia alta Samsung sfoggiano hardware di primissimo livello e sono decorati con materiali di prim’ordine, con una struttura in metallo montata a sandwich tra due pannelli di vetro. Diamo uno sguardo a tutto quello che è stato detto riguardo al Galaxy S6 Edge!

A differenza del Galaxy Note Edge, lo schermo curvo del Galaxy S6 Edge non mira ad offrire maggiore funzionalità ma un aspetto fresco dal punto di vista del design. Quello che vogliamo dire è che i lati dello schermo non saranno trattati come un’ estensione al display ma semplicemente serviranno a fornire un aspetto più moderno al dispositivo. Le curve sono molto meno pronunciato rispetto a quelle che abbiamo visto sul Note Edge, permettendo alla cornice dello smartphone di essere dello spessore sufficiente per ospitare i pulsanti di accensione e del volume, e, naturalmente, per poter essere comodamente tenuto in mano dal suo utilizzatore.

La funzionalità dei bordi non è del tutto inesistente, tuttavia i pannelli laterali offrono un uso davvero limitato, come ad esempio la visualizzazione dell’ orologio. Insomma sono ben lontani dall’ospitare icone app e widget vari.

Oltre al display curvo abbiamo un’altra novità unica: il Galaxy S6 Edge è avvolto in un corpo unico in alluminio con un pannello di Gorilla glass 4 sul dorso. Inutile dire che il telefono trasuda classe e siamo impressionati dalla svolta presa dalla serie Galaxy S finora. Ciascuno dei nuovi cellulari S6 sarà disponibile in quattro colori, per il Galaxy S6 Edge sono White Pearl, Black Sapphire, Oro Platino, e Verde Smeraldo.

Sorprendente anche il fatto che, nonostante il corpo in alluminio e vetro, sia S6 che S6 Edge pesano meno del già leggerissimo Galaxy S5. Le misure del Galaxy S6 Edge sono 142.1 x 70.1 x 7.0 mm, che lo rendono leggermenti più stretto e corto del Galaxy S5. Purtroppo però la bellezza ha il suo prezzo e, a quanto pare, sia il Galaxy S6 che il Galaxy S6 Edge hanno perso la loro impermeabilità.

Display

A parte la curva molto evidente su entrambi i lati, il display del Galaxy S6 Edge non differisce molto dalla sua controparte “normale”: la misura dello schermo è di 5.1 “in tutta la sua diagonale”, con una risoluzione di 1440 x 2560. Naturalmente il display è realizzato con la tecnologia Super AMOLED di Sammy (Gli appassionati probabilmente sanno che nell’anno passato Samsung ha sfornato display AMOLED con una precisione dei colori impressionante), e tutta questa bellezza è protetta dall’ ultima invenzione di Corning:  il Gorilla Glass 4.

Processore e memoria

Per la prima volta dopo un lungo periodo Sammy non equipaggerà i suoi dispositivi con processori Snapdragon di Qualcomm. I nuovi Galaxy S6 ed S6 Edge sono alimentati da un chip Samsung fatto in casa: un potente octa-core a 64 bit, con clock a 1,8 GHz. Un ARM Mali T760 si occupa della parte grafica, ed è accoppiato con 3 GB di LPDDR4 RAM super veloce. La memoria interna del telefono utilizza la tecnologia nuova di zecca UFS 2.0 di Sammy, che dovrebbe fornire un aumento di prestazioni fino a 2,7 volte più veloce rispetto ad oggi e la tecnologia MMC 5.0. Il Galaxy S6 Edge sarà disponibile in tre varianti di stoccaggio: 32 GB, 64 GB e 128 GB, e non ci saranno slot di espansione SD esterni.

La CPU rappresenta, naturalmente, il massimo in potenza e tecnologia, impiegando un processo a 14 nm. Ciò significa che questi piccoli motori dovrebbero essere molto più produttivi e meno assetati di risorse rispetto a quello che abbiamo visto finora. Le prime informazioni trapelate dai benchmark effettuati mostrano che questi nuovi dispositivi superano in prestazioni l’intero mercato della telefonia mobile, ma, naturalmente, è ancora tutto da verificare più accuratamente.

Interfaccia

Samsung ha promesso un dispositivo più veloce e scattante. Per ottenere cioè è necessario disporre di un hardware all’avanguardia, ma un’interfaccia utente ben ottimizzata è sicuramente altrettanto importante. Il nuovo TouchWiz sarà assottigliato, offrendo solo l’esperienza di base marchiata Samsung. Se qualcuno vorrà recuperare una vecchia app usata sul precedente modello di Galaxy S, il negozio Samsung Apps sarà il posto per trovarla.

Lo stesso vale per le funzioni percaricate sul dispositivo: S Health, S Voice, Quick Connect e Ultra Power Saving faranno la loro ricomparsa, mentre una app per i Temi nuovissima permetterà agli utenti di personalizzare il look del dispositivo a proprio piacimento. Una app per il nuovo servizio Samsung Pay, Skype, Facebook e Whatsapp completeranno la dotazione software iniziale, insieme a OneNote e OneDrive, quest’ultima con in allegato 115 Gb di spazio gratuito per 2 anni.

Fotocamera

Una nuova fotocamera si trova sul retro del Galaxy S6 e del Galaxy S6 Edge: nuovamente attrezzata con un sensore da 16 MP, la sua dimensione di apertura è stata upgradata a F1.9, che dovrebbe fornire una migliore cattura della luce, e la profondità di campo migliorata per le opzioni di messa a fuoco e per gli effetti. OIS, messa a fuoco selettiva, video HDR, e 4K dovrebbero fare la loro ricomparsa, mentre è stata aggiunta una funzione di accesso rapido: gli utenti possono ora fare un doppio clic sul tasto home che aprirà l’app fotocamera in soli 0,7 secondi, secondo Samsung.

Anche la camera frontale è un pezzo impressionante di tecnologia: il sensore ha una risoluzione di 5 MP e mostra anch’esso una dimensione di apertura F1.9. Samsung promette grandi prestazioni anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Batteria

Il Galaxy S6 Edge sfoggia una batteria da 2.600 mAh che impiega una tecnologia di ricarica rapida, la quale, secondo Samsung, permetterà all’utente di ottenere un valore corrispondente a 4 ore di carica per soli 10 minuti di ricarica effettiva. Il dispositivo dispone inoltre di una tecnologia di ricarica wireless che è compatibile con i principali standard WPC e PMA.

Data di uscita e prezzo

Il Galaxy S6 Edge sarà disponibile a livello mondiale a partire dal 10 aprile 2015. Il prezzo è ancora sconosciuto, ma tirando a indovinare dovrebbe aggirarsi sui 650-700 euro, considerando i prezzi attuali dei top di gamma, Per la versione top, ossia il Galaxy S6 Edge da 128 GB, si supereranno probabilmente i 1.000 euro.

Ricapitolando, con il Galaxy S6 Edge è lecito aspettarsi un design ed un comfort di altissima qualità, grazie alla sua costruzione in metallo e vetro. Monta hardware di ultimissima generazione e l’interfaccia TouchWiz è stata alleggerita in modo tale da rendere il dispositivo reattivo e super veloce. Il sensore biometrico è stato modificato in modo tale da sbloccare il dispositivo con un semplice tocco. Infine la fotocamera è stata migliorata ulteriormente, il che dovrebbe consolidare il primo posto di Sammy in fotografia smartphone.

 

 

 

Commenti
Advertisement
Top