Connect with us

Google ancora accusata di pilotare i risultati del proprio motore di ricerca

News

Google ancora accusata di pilotare i risultati del proprio motore di ricerca

google

Google è stata presa di mira da diverse autorità in tutto il mondo a causa di varie accuse, tutte rivolte al celebre motore di ricerca. Alcune di queste sostengono che Google restituisca dei risultati di ricerca che sono scorretti nei confronti di alcune compagnie. Recentemente due studiosi hanno reso pubblica la loro indagine in cui con le informazioni fornite dalla popolare compagnia Yelp inc, Google viene fortemente criticata e sospettata di pilotare i risultati del proprio motore di ricerca per favorire prodotti e servizi di un’altra compagnia.

 

Non è la prima volta che Google viene accusata di concorrenza sleale, ma è invece la prima volta che Google risponde direttamente alle accuse, tramite una pubblicazione che contesta questa indagine, agitando sospetti sulla veridicità dei dati forniti da Yelp.

 

L’indagine è stata condotta da Tim Wu (professore della Columbia) e Michael Luca (professore ad Harvard) ed è stata mandata all’Antitrust di Oxford per essere esaminata e per poter avviare un procedimento contro Google, che si andrebbe ad aggiungere ad un altro procedimento già in corso da parte della Commissione Europea. Secondo i due professori: “Google sta strategicamente degradando i prodotti sconvenienti nella ricerca per favorire i preferiti”.

 

La risposta di Google, arrivata a mezzo mail verso i media, fa notare come Yelp abbia già provato a fornire certi argomenti in passato e si è sempre rivelato tutto falso e senza prove, e come il suo motore di ricerca cerchi sempre di fornire i risultati più rilevanti, senza favorire una o l’altra compagnia.
Staremo a vedere come finirà la vicenda!

 

Fonte

Commenti
Advertisement
Top