Connect with us

Google si lancia nel progetto Open Compute con Facebook

News

Google si lancia nel progetto Open Compute con Facebook

open compute

Google ha annunciato oggi che si unirà al progetto Open Compute (OCP), un progetto nato cinque anni fa, fondato da Facebook e da un certo numero di altre società. questo progetto si propone di guidare lo sviluppo delle infrastrutture attraverso un hardware open source.

Open Compute: un’innovazione senza fine

Nel corso degli ultimi anni, Google ha anche condiviso alcune informazioni sui suoi data center, ma ora ha anche firmato per lavorare con Facebook e gli altri al progetto Open Compute. Questo progetto mira a portare la distribuzione della carica da 48 Volt nei data center. Google dice che sta lavorando sulla distribuzione di potenza a 48V dal 2010 scoprendo che questi sistemi sono il 30 per cento più efficienti rispetto ai suoi sistemi a 12V di precedente generazione a basso consumo energetico.

“Mentre l’industria sta lavorando per risolvere questi stessi problemi per ottenere carichi con potenza più elevata, come l’apprendimento automatico GPU, ha senso di standardizzare questo nuovo progetto, lavorando aa Open Compute” ha detto il responsabile del programma di Google, il tecnico John Zipfel”. “Riteniamo che questo possa aiutare tutti ad adottare questa architettura tecnologica di nuova generazione e ad ottenere la stessa efficienza energetica e i vantaggi economici anche per Google.”

L’azienda dice che questo è solo un primo passo nel dialogo con Open Compute. Un portavoce di Google ha detto che Google prevede di continuare ad esplorare “le ulteriori fasi del progetto OCP per un impegno futuro, come ad esempio il software di gestione e le unità disco di memorizzazione per il computing Hyperscale.”

Vale la pena notare comunque che Google non è l’unica azienda ad interessarsi dell’Open Compute. Microsoft, che ha aderito al progetto nel 2014, ha annunciato oggi che, insieme con Arista, Broadcom, Dell e Mellanox, contribuirà ad una serie di componenti di rete per il progetto.

Commenti
Advertisement
Top