Connect with us

Google si unisce alla NASA nel progetto di tracking del traffico dei droni

News

Google si unisce alla NASA nel progetto di tracking del traffico dei droni

Google-NASA

Google è una società con un sacco di noto interesse per il mercato sempre crescente dei droni, ma non tanto per la redditività, ma per l’enorme interesse nell’innovazione. Oggi, il gigante di Internet ha annunciato l’intenzione di portare un sistema di controllo del traffico aereo progettato specificamente per tracciare i droni ed evitare possibili collisioni in volo. Anche se questa unica idea è una delle prime nel suo genere e suona come qualcosa che Google potrebbe sviluppare senza alcuna difficoltà, la società non lavorerà da sola per portare il sistema di controllo del traffico dei droni in vita. Altre grandi aziende come Amazon, Verizon Communications, e Harris Corp, lavoreranno fianco a fianco, in modo che questo sistema sarà progettato e costruito con facilità.

L’iniziativa di controllo del traffico aereo dei droni viene dal governo degli Stati Uniti, ma sempre più importanti aziende tecnologiche hanno aderito da quando il progetto è stato proposto qualche tempo fa.

Oltre 14 aziende hanno già aderito al progetto per la creazione di questo nuovo sistema che terrà traccia di tutti i droni, e hanno firmato accordi con la NASA, che regolerà tutte le diverse società. Il nome attuale di tale progetto è Unmanned Aerial Traffic Management System, e sarà completato prima che qualsiasi drone commerciale possa effettuare voli a lungo raggio.

 

Fonte

Commenti
Advertisement
Top