Google ha usato un iPhone per presentare Android 7.0 Nougat!

La prima immagine in assoluto ritraente la nuova statua del bugdroid è stata caricata da Google su Snapchat. La foto è servita a presentare Android 7.0 Nougat. Tuttavia pare che sia stata scattata da un iPhone!

L’immagine incriminata ha un particolare che i più attenti hanno prontamente fatto notare. L’emoji sorridente, posta a copertura del volto della ragazza per evidenti motivi di privacy, non è un emoji di Android! Bensì fa parte del pacchetto presente nel sistema operativo della mela morsicata.

Un attimo. Mi state dicendo che Google avrebbe usato un iPhone per presentare al mondo la nuova statua di Android Nougat?  Pare di sì. Ma analizziamo con calma le informazioni in nostro possesso.

 

Emoji

iOS-emoji-vs-Android-emoji-840x740

Come è chiaramente visibile nell’immagine sopra riportata, l’emoji posta a decorazione della foto incriminata non appartiene assolutamente ad Android. Infatti si tratta dell’emoji standard di iOS, nonostante sia stata posizionata con l’Applicazione Snapchat.

 

Detto questo, prima di abbandonarsi a strane idee complottiste, tenete a mente una cosa. La foto non è certo stata condivisa dal presidente di Alphabet o dagli sviluppatori di Android Nougat. Semplicemente, una ragazza potrebbe aver scattato la foto che qualche addetto stampa avrebbe successivamente condiviso, non curandosi del dispositivo impiegato per lo scatto.

Infine, ricordatevi che lo stesso Eric Schmidt (presidente del consiglio di amministrazione di Google) ha ammesso di usare quotidianamente un iPhone.

Indipendentemente da come realmente sia andata la vicenda, è interessante ricordare che la storia di Android è ricca di eventi simili. Per esempio, Eric Schmidt fu “beccato” con in mano un Moto X, a pochi giorni dalla presentazione ufficiale dello smartphone. Quando fu svelata al mondo la statua dedicata ad Android KitKat spuntò fuori il Nexus 5. E potremmo continuare ad oltranza, ma forse è meglio lasciare queste informazioni ad un altro articolo, che ne dite?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…