Connect with us

Il primo smartphone flessibile si presenta in un video

News

Il primo smartphone flessibile si presenta in un video

smartphone flessibile

Hai mai pensato che leggere un ebook non è come leggere un libro cartaceo? Ti sei mai chiesto il perché? Tenere in mano un libro senza dubbio è un’emozione unica. Sentire il profumo e il fruscio delle pagine che sfogli non può essere certo paragonato alla lettura digitale!

Ma c’è chi ha capito questo problema, scovando la soluzione migliore: uno smartphone flessibile. Potreste pensare: “Quale è il nesso tra un telefono che si piega e il piacere della lettura di un libro?”. Ce lo spiegano alcuni ricercatori canadesi che si stanno occupando della creazione di smartphone flessibili per rendere la lettura digitale il più possibile simile a quella reale.

ReFlex, il nuovo smartphone flessibile

I ricercatori del Queen’s University Human Media Lab hanno creato un prototipo chiamato ReFlex che sarà il primo smartphone flessibile con un display ad alta risoluzione dotato della tecnologia wireless. ReFlex ha uno schermo touchscreen flessibile OLED da 720 pixel ed è dotato di un sistema che permette di simulare i movimenti eseguiti nella lettura di un libro attraverso specifiche vibrazioni.

La flessibilità non si limita a rendere attraente il design dello smartphone, ma il dispositivo consente di utilizzare le proprietà fisiche come un modo per interagire con alcuni software. Ci sono dei sensori sul retro del display che servono per misurare la quantità di forza che si sta utilizzando per piegarlo, che viene poi tradotta in azioni all’interno varie applicazioni.

“Questo rappresenta un modo completamente nuovo di interazione fisica con gli smartphone flessibili”, ha detto il direttore del laboratorio Roel Vertegaal in un comunicato stampa.

Durante la lettura di un ebook, per esempio, la flessibilità permette di sfogliare le pagine più velocemente. Si può anche puntare la fionda in Angry Birds piegando lo schermo. Le vibrazioni dello smartphone faranno sentire come se si stessero sfogliando le pagine tra le dita, imitando la sensazione di un elastico che si sta allungando.

E voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe provarlo? Guardate intanto questo video!

Commenti
Advertisement
Top