iOS 11: Tutti i segreti del nuovo sistema operativo di Apple

iOS 11

Come ogni anno con l’avvicinarsi del mese di settembre si intensificano i rumors e l’attesa per i nuovi prodotti Apple ma soprattutto per il rilascio del nuovo sistema operativo dell’azienda fondata da Steve Jobs. Quest’anno, però, l’attesa è ancor più incredibile visto che si festeggeranno i 10 anni di Apple con l’annuncio del nuovo device, il misterioso iPhone X, e il nuovo sistema operativo: iOS 11.

Innanzitutto tenetevi bene a mente questa data: 12 Settembre, perché sarà il giorno in cui, al Steve Jobs Theater, verrà finalmente annunciato e presentato ufficialmente il nuovissimo iPhone X con tutte le sue caratteristiche assieme a tutte le nuove funzionalità del nuovo sistema operativo che verrà poi rilasciato per tutti gli iPhone dalla versione 5s in su.

Ovviamente sin dall’annuncio della data e della sede in cui verrà presentato il nuovo device sono partiti tantissimi rumors su cosa, realmente, verrà presentato dall’azienda americana. Dopo l’eclatante successo dei rivali della Samsung, con il Samsung S8, la Apple è chiamata anch’essa a rinnovare un design e un telefono che, forse, da già un paio di anni tende ad offrire ai propri utenti un prodotto sempre molto simile ai propri precedessori.

Ma un altro punto, su cui ci si aspettano molte migliorie, è ovviamente anche quello del nuovo sistema operativo iOS, arrivato quest’anno all’undicesima versione. Senza ombra di dubbio è proprio il sistema operativo il vero punto di forza dell’azienda americana che ogni anno ha sempre rilasciato una versione capace di integrarsi al meglio con un ecosistema hardware non assolutamente tra i migliori ma che viene sempre utilizzato al meglio dagli ingegneri della Apple.

Un nuovo “Centro di controllo” su misura

Una delle tante migliorie che iOS 11 porterà con se’ è un corposo aggiornamento della funzionalità “Centro di controllo” o comunemente conosciuta nel mondo nella sua denominazione internazionale: “Control Center“.

Per i neofiti del sistema operativo Apple e che non conoscono questa funzionalità stiamo parlando di una piccola finestra che può essere attivata tramite una semplice “gesture” (uno swipe verso l’alto, generalmente) e che vi permette di accedere ad un pannello di controllo in cui potrete, appunto, controllare la maggior parte delle funzionalità del vostro iPhone come attivare/disattivare Wifi, Bluetooth o la modalità aereo o ancora impostare la luminosità del telefono o controllare la musica. Insomma una finestra che in pochissimi gesti vi permette di accedere a tantissime funzioni.

L’aggiornamento del sistema operativo porterà un corposo cambiamento di questa interfaccia che, da ora, sarà completamente modificabile a discrezione dell’utente che potrà aggiungere icone di applicazioni o di funzioni cosi da avere un pannello di controllo a proprio piacimento. Inoltre, secondo alcuni rumors, questo nuovo “Centro di controllo” implementerà anche il famoso 3D Touch introdotto sul Iphone 7 che vi permetterà, per esempio, di cambiare la luminosità del vostro telefono semplicemente effettuando una pressione maggiore o minore sull’icona.

Finalmente un File Manager di Apple

file manager

Se siete dei possessori di un dispositivo mobile di casa Apple avrete sicuramente sentito la mancanza di una gestore di file che vi permetteva di avere accesso a tutte le cartelle, e sottocartelle, delle vostra memoria. Una mancanza che, su iPhone, non ci sarà più visto che nell’undicesima versione di iOS sarà finalmente presente un applicazione, il File Manager, che vi permetterà di navigare tra le cartelle di sistema senza dover scaricare applicazioni di terze parti dallo store Apple.

Una scelta che farà felici i tantissimi utenti della mela che chiedevano questa tipologia di applicazione, già integrata e sviluppata direttamente dalla Apple, già da un paio di anni. Finalmente, quindi, la potremo trovare sul nuovo sistema operativo iOS 11.

Uno scanner integrato per i tuoi documenti

La tecnologia fa passi da gigante e ogni giorno ci permette di semplificarci la vita con piccole e innovative applicazioni. Se siete stati o siete degli studenti vi sarete sicuramente imbattutiti nella stancante procedura di salvare un proprio appunto cartaceo in una versione digitale, come potrebbe essere un file PDF, andando a riscrivere il tutto. Da oggi la Apple ha deciso di venire in contro ai propri utenti inserendo, come una delle impostazioni del propria fotocamera, uno scanner di documenti che vi permetterà di trasformare ogni vostro documento cartaceo in un file PDF.

Ovviamente non è una funzionalità innovativa in quanto già da un paio di anno girano migliaia di applicazioni che fanno questo, sia su Android che su iOS, ma è comunque un’ottima scelta da parte dell’azienda americana che va da integrare nel proprio sistema operativo una funzionalità che è diventata molto utilizzata dai giovani di oggi.

La modalità “Non disturbare” per chi è alla guida

non disturbare

Da sempre la Apple è alla continua ricerca di nuove funzionalità che ci permettano sia di semplificarci le nostre azioni della quotidianità ma anche di funzioni che ci permettano di avere una vita più sicura.

Una di questa è la modalità “Non disturbare” che sarà implementata nella nuova versione di iOS 11. Questa modalità, se vorrete, si attiverà nel momento in cui il telefono capisce che siete alla guida e inizierà a bloccare tutte le chiamate o i messaggi in arrivo che vi saranno poi notificate nel momento in cui il vostro iPhone capirà che vi sarete fermati.

Una modalità, quindi, che mira a diminuire gli incedenti alla guida scaturiti da distrazioni provocate dallo smartphone che, ad oggi, sono anche una delle cause principali dei decessi per incidenti d’auto.

E tanto altro ancora…

Ovviamente queste erano solo le funzionalità già annunciate e quelle più importanti che verranno aggiunte assieme al nuovo sistema operativo di Apple che andrà, soprattutto, a migliorare l’ecosistema Apple dando ai nuovi device un’aspetto sempre più moderno e una velocità di reazione sempre più istantanea.

Non sono state ancora annunciate alcun tipo di miglioramento per quanto riguarda il comprato fotografico ma è ovvio che anche li gli ingegneri della Apple andranno a lavorare in modo maniacale per portarci ad avere delle immagini sempre molto più nitide e chiare.

Un altro lavoro che sicuramente sarà fatto da parte dell’azienda americana riguarda la nuova applicazione Apple Pay, introdotto nell’ultimo anno e che, molto probabilmente, diventerà una funzionalità fondamentale per i nuovi device Apple che negli anni verranno prodotti.

Quindi non ci resta che aspettare il 12 Settembre, giorno in cui verranno finalmente svelati il nuovo iOS 11 e i nuovi device.