Connect with us

iPhone 6S raddoppierà la velocità LTE di download grazie al più veloce chip di Qualcomm

Apple

iPhone 6S raddoppierà la velocità LTE di download grazie al più veloce chip di Qualcomm

scheda madre iphone 6s

Uno dei principali aggiornamenti che riguarderà l’hardware del prossimo iPhone 6S sarà un nuovo sistema modem alimentato dal chip Qualcomm MDM9635M, come rivelato dalle immagini della scheda logica di un prototipo di iPhone 6S. Come mostrato nell’immagine sovrastante, il nuovo dispositivo includerà il chip Qualcomm MDM9635M. 

Questo nuovo chip promette miglioramenti significativi delle prestazioni ed è in grado di erogare fino a due volte le velocità download LTE.

Il nuovo chip MDM9635M, noto anche come Gobi ‘9X35, fu introdotto da Qualcomm durante la fine del 2013. Tuttavia, a causa dei tempi di ritardo della produzione, il chip è arrivato sul mercato degli smartphone un anno fa, come modem all’interno di una variante venduta in Corea del Sud del Samsung Galaxy S5. La caratteristica più importante del chip sarà il potenziamento, fino ad un massimo di 300 Mbps, della velocità di download in LTE, raddoppiando i 150 Mbps della velocità di download attualmente disponibile su iPhone. 

Secondo Qualcomm, il processore è anche più efficiente in termini di consumo di energia, e ciò potrebbe significare una durata maggiore della batteria del prossimo iPhone 6S nell’utilizzo della funzionalità LTE. Inoltre la scheda madre trapelata del nuovo iPhone è leggermente più stretta e più compatta rispetto a quella di iPhone 6 e di iPhone 6 Plus, il che potrebbe significare ulteriore spazio per una batteria di più grandi dimensioni.

Il nuovo chip di Qualcomm è costruito utilizzando un nuovo processo produttivo da 20nm, più condensato rispetto al processo a 28 nm utilizzato per il chip Qualcomm presenti negli iPhone attuali. Il chip è costruito con un nuovo processo di produzione, che porta ad efficienza energetica e generazione di calore ridotta. Questo nuovo chip potrebbe impedire quindi agli iPhone futuri di riscaldarsi in condizioni di utilizzo intenso.

Il chip rimane comunque compatibile e supporta tutte le altre principali tecnologie cellulari, tra cui DC-HSPA, EVDO Rev. B, CDMA 1x, GSM e TD-SCDMA.

 

Fonte

 

Commenti
Advertisement
Top