Connect with us

iPhone 7 Plus: quello che vogliamo vedere

Apple

iPhone 7 Plus: quello che vogliamo vedere

iphone-7

L’iPhone 7 è certamente uno dei prodotti più attesi per questo settembre (anche se alcune fonti come Appleinsider dicono che potrebbe uscire ancora prima), ed Apple è intenzionata a metterne sul mercato non solo la versione standard, ma anche una versione Plus o Pro, dotata di uno schermo più grande, un jack da 3,5 mm ed un connettore Smart. Nonostante le voci di corridoio già parlino di un prezzo non propriamente alla portata di tutti (749$, un po’ esagerato per un pezzo che monta solo 16 GB di memoria, ormai non più sufficienti a supportare pienamente molte funzionalità), i miglioramenti fatti sia nel design che nelle prestazioni rispetto al già ottimo iPhone 6 dovrebbero fare si che il gioco valga la candela. Certo, sarebbe bello che Apple riducesse i prezzi per venire un po’ incontro alle nostre tasche provate dalla crisi, ma con una clientela affezionata e pronta a spendere come la loro, è pura utopia.

Per quanto riguarda il design, l’iPhone 7 e la versione Plus non dovrebbero differire troppo l’una dall’altra, a parte per le dimensioni dello schermo. Entrambi i modelli sono comunque così sottili, che c’è chi ha paura non vi sia nemmeno lo spazio per il plug delle cuffiette, ma è difficile immaginare che Apple voglia privare i suoi clienti di un gadget così primario, considerando anche quanto sta investendo sulle app musicali. Monterà uno schermo libero a prova di macchie e resistente all’acqua, probabilmente da 5,5″, come il precedente modello, speriamo con una risoluzione grafica degna almeno di quella del più diretto concorrente (il Samsung 7, con 554 ppi).

Se nell’aspetto l’iPhone 7 non differirà troppo dal 6, saranno le sue capacità a venire migliorate sensibilmente. La risoluzione dello schermo verrà aumentata di molto, così da supportare anche la nuova macchina fotografica con otturatore dual-lens, montato sulla versione Plus (e si spera, anche su quella standard, visto che sarebbe inutile per Apple mettere confusione con troppi tipi di software in un unico lancio).

La batteria verrà migliorata tramite la tecnologia Fan-Out, quindi, anche se il telefono “rimpicciolisce”, la stessa sarà sempre più potente. Un processore Hexacore 10 con 2GB di ram e iOS 10 ne garantiscono le prestazioni sul lunghissimo periodo. Visto che la tecnologia delle batterie spesso non riesce a tenere il passo con quella degli altri elementi di uno smartphone, e che spesso le case sacrificano la potenza delle stesse per creare dei modelli più maneggevoli, questa potrebbe essere una piccola rivoluzione. Oltre a ciò, l’iPhone 7 Plus / iPhone 7 Pro monterà un pulsante home sensibile al tocco, e  come detto all’inizio, anche un connettore Smart simile a quello che si può trovare nella gamma iPad Pro, ma molti pensano che quest’ultimo sia un po’ azzardato per questo tipo di prodotto, e che Apple non ci metterà mano, nonostante le voci.

Speriamo anche che la cornice venga ridotta, poiché già nel precedente modello sembrava un po’ troppo ingombrante, soprattutto in alto ed in basso, che lo rendeva abbastanza scomodo da usare con una mano sola, anche rispetto a modelli di dimensioni uguali. Un design più compatto gioverebbe moltissimo all’iPhone 7, sempre che non significhi renderlo troppo sottile, con il rischio di non potere più usare le nostre amate cuffiette od una batteria più potente, o che lo stesso si pieghi se ci sediamo sopra di lui con un po’ troppa veemenza. Mentre aspettiamo di sapere quali sono le intenzioni della Apple in merito, ci conforta sapere confermate l’eliminazione dell’antenna e la riduzione del risalto della macchina fotografica, due cose che erano da tempo nell’aria, ma finora mai attuate.

Per quanto riguarda la tecnologia 3D touch, speriamo che vengano mantenute le promesse fatte da iPhone 6, che per primo ha usato questa tecnologia. La cosa migliore sarebbe se Apple aggiungesse delle schermate scroll dove adesso compaiono solo delle preview statiche, in modo da rendere più funzionale e gradevole l’uso del telefono. Se così succedesse, sarebbe un passo avanti di non poco conto.

In ultimo, sarebbe grandioso se finalmente Apple montasse sui nuovi modelli un double speaker. Non che il singolo montato sull’iPhone 6 non funzioni alla grande, ma questo aggiungerebbe parecchio all’esperienza, che in fondo è proprio il perché la gente ascolta la musica.

Commenti
Advertisement
Top