Connect with us

La crescente sofisticazione dei videogiochi online

News

La crescente sofisticazione dei videogiochi online

Probabilmente nessun’altra forma di intrattenimento si evolve tanto rapidamente e in maniera così costante quanto i videogiochi. Gli sviluppatori sono sempre al lavoro su nuove console, su migliorie da apportare quelle esistenti e su nuovi giochi che possano catturare la nostra fantasia secondo modalità innovative ed entusiasmanti.
Tuttavia, quando parecchi anni fa i giochi più popolari cominciarono per la prima volta a migrare sulle piattaforme online, venne impostata una nuova rotta e il progresso nel settore dei videogiochi divenne qualcosa di completamente diverso.

Un tempo, questo concetto significava semplicemente che andavano migliorando i giochi stessi e i dispositivi sui quali venivano fruiti; oggi, invece, significa anche che quei giochi stanno diventando più interattivi. I titoli online hanno gettato il seme di un intrattenimento di tipo “social” tramite giochi che erano già popolari presso il grande pubblico. Come risultato, nell’ultimo decennio l’immagine stessa del “giocatore” è passata da quella di un introverso a quella di un individuo interattivo.

Qualcuno potrebbe sostenere che la vera transizione sia iniziata con il genere dei giochi da casinò, che alcuni considerano ai margini dell’industria del videogioco. I siti di poker online cominciarono ad apparire più di 10 anni fa, con la trasposizione del famoso gioco di carte dai tavoli dei casinò agli schermi dei computer. E, col passare degli anni, questi siti di poker online sono diventati sempre più sofisticati. Oggigiorno, i siti più noti propongono un assortimento di giochi che spazia dai tornei di poker e di blackjack con mazziere dal vivo alle stanze di bingo a tema e ai giochi di slot machine su licenza. In sostanza, si è passati da rudimentali piattaforme di poker a veri e propri casinò su Internet in cui vi sono intere comunità di giocatori che chattano e competono l’un con l’altro.

Ma se il poker e gli altri giochi da casinò hanno aperto la strada, i giochi più famosi su Xbox, PlayStation e sulle console Nintendo l’hanno imboccata subito dopo. Tutto è cominciato con semplici network online che avevano lo scopo di tener traccia dei punteggi, semplificare la stesura di classifiche e permettere di scaricare i giochi. Ma se si guarda ai migliori giochi per PlayStation 4 di quest’anno (o a quelli per Xbox One o Wii U), ciò che salta all’occhio è il numero di favolose opzioni multiplayer che vengono offerte. Avventure in mondi aperti, giochi sportivi, sparatutto e tanti altri titoli ancora consentono ad un numero enorme di giocatori di giocare contemporaneamente e secondo modalità che permettono a ciascuno di interagire con tutti gli altri. In alcuni di questi giochi vi sono anche chat o possibilità di collaborazione che dimostrano la lenta, ma inesorabile, trasformazione del videogioco in qualcosa che assomiglia ad un’interazione tipica dei social network, ma basata su un’attività.

Tuttavia, l’area fondamentale in cui il videogioco è divenuto più sofisticato sotto il profilo “social”, è quella dei dispositivi portatili. Si può dire, senza tema di smentita, che, nel corso dell’ultimo decennio, il “mobile gaming” sia diventato un vero e proprio fenomeno. Mentre la possibilità di svagarsi con il semplice gioco in solitario costituisce soltanto l’antipasto, il vero divertimento sta nella possibilità di utilizzare i videogiochi portatili per comunicare e giocare con gli amici. In tal senso, Pokémon Go ha stabilito un nuovo standard e sembra addirittura costituire un’anteprima di come i videogiochi portatili in chiave “social” potranno sfruttare la realtà aumentata e quella virtuale. Ma, a parte questo specifico sensazionale fenomeno, si potrebbe stilare un elenco infinito di giochi “mobile” che includono funzioni di chat e messaggistica, nonché opzioni competitive e collaborative.

La costante evoluzione del videogioco, tramite tutti questi mezzi e su tutte queste piattaforme, ha dato vita ad un impressionante fenomeno sociale. Chattare con i propri compagni di gioco potrebbe non sembrare tutto questo granché, fino a quando non ci si ferma un attimo e ci si riflette sopra. Ma, una volta che si guarda tutto nella giusta prospettiva, non si può non convenire sul fatto che i videogiochi abbiano fatto davvero tanta strada.

Continua a leggere
Advertisement
Commenti
Top