Connect with us

Mastercard al lavoro per permettere pagamenti tramite selfie

News

Mastercard al lavoro per permettere pagamenti tramite selfie

mastercard

I pagamenti da dispositivi mobili stanno per diventare un grande affare, con Apple, Google, Samsung e altri tutti al lavoro per trovare soluzioni alternative tecnologiche alle carte di credito e di debito. Anche la Mastercard è al lavoro per trovare nuovi metodi, ma con un approccio totalmente diverso dagli altri: scattarsi un selfie per pagare.

La Mastercard, infatti, sta per iniziare dei test su un app per smartphone e tablet che usa un dispositivo di riconoscimento facciale o di impronte digitali per confermare un pagamento. Essa quindi sfrutterà la fotocamera del dispositivo per scannerizzare la faccia, ma la userà anche per riconoscere l’impronta digitale, per confermare l’identità della persona che deve pagare.

La Mastercard vuol fare tutto ciò per cancellare del tutto il problema delle clonazioni delle carte di credito e di debito e per evitare che eventuali pin o password vengano rubate. Quindi il selfie andrà a sostituire il “SecureCode“, l’attuale programma di protezione della Mastercard.

Il riconoscimento facciale potrebbe comunque essere soggetto ad un hack o un aggiramento, magari tramite l’uso di una foto per ingannare l’app, quindi la Mastercard ha pensato di risolvere la cosa obbligando la persona che sta effettuando il riconoscimento a sbattere le palpebre, per confermare l’identità reale ed evitare l’uso di immagini statiche.

“Le password sono un tormento, la nuova generazione che vive di selfie, penso che lo troveranno carino. Lo apprezzeranno”, questo il tweet di un dirigente Mastercard, Ajay Bhalla, per annunciare l’inizio dei test sulla nuova app Mastercard.

Non ci resta che aspettare!

Fonte

Continua a leggere
Advertisement
Commenti
Advertisement
Top