Connect with us

Meglio FIFA o Pes: un dualismo che divide da sempre gli appassionati di giochi di calcio

Giochi

Meglio FIFA o Pes: un dualismo che divide da sempre gli appassionati di giochi di calcio

fifa-16-e-pes-16

In Italia per quanto riguarda l’argomento sportivo e in particolare quello calcistico, c’è sempre stata una scuola critica basata sul dualismo. Spesso forzato, come nel caso del celebre: chi è meglio Pelè o Maradona, Baggio o Del Piero, Mazzola o Rivera?

Seguendo questo stesso principio, che per i più giovani si traduce in un Messi o Ronaldo, andiamo a vedere, in ottica di giochi sul calcio se è meglio PES o Fifa.

Con l’abbreviativo PES si intende la serie di giochi Pro Evolution Soccer. Si tratta di un videogame molto celebre per quanto riguarda il calcio realizzato e prodotto dalla giapponese Konami. E’ un gioco nato per la piattaforma Super Nintendo, che nella sua prima versione del 1994 si chiamava International Superstar Soccer, ISS. Questo gioco raggiunse il massimo della popolarità nel 2000, dove il suo stile meno spettacolare ma maggiormente “simulativo” rispetto a FIFA, ha contribuito a conquistare gli utenti di mezzo mondo, e in particolare è diventato un vero cult per tutti gli appassionati di giochi sportivi e di calcio. Questo almeno fino all’ingresso di EA Sports in questo tipo di settore. A rendere sempre più bello e coinvolgente il gioco contribuiscono poi le voci dei veri commentatori sportivi come Fabio Caressa e Pierluigi Pardo.

Passando invece a FIFA, bisogna dire che si tratta probabilmente del gioco di calcio più popolare e amato di tutti i tempi. La prima versione risale al 1994, Fifa 94, ed è stato studiato per la consolle Sega Master System. Il nome completo era Fifa International Soccer. La vera novità per quanto riguarda Fifa era rappresentata dalla prospettiva isometrica e da quella a tre quarti, che rispetto ad altri giochi che offrivano invece statiche prospettive laterali, top-down o birdeye, significa dare una visione e una continuità di gioco senza precedenti. Sul discorso del realismo, il gioco sembra non puntare molto, un po’ come il manga giapponese conosciuto come Holly e Benji, qui l’elemento spettacolare e sensazionale prevale a rappresentare la cifra stilistica del video gioco. Fino al 2002 Fifa è stato un gioco basato sulla spettacolarità e sulla destrezza dei comandi. Uno dei limiti e dei difetti di Fifa è stato, se vogliamo rappresentato dalla sua staticità, tra una serie e quella successiva. Molti detrattori hanno sostenuto che FIFA fosse un gioco molto statico dove l’intelligenza artificiale era molto limitata così come gli stili di gioco e le tattiche personali, che stavano sempre in secondo piano. Malgrado questo si tratta pur sempre di un gioco molto conosciuto, diffuso e utilizzato da parte dei suoi utenti. In particolare la versione del 1998, con tutti i limiti tecnici, grafici  è ritenuta dagli appassionati di giochi sportivi e in particolare di calcio, una delle più belle mai realizzate di tutti i tempi. Il motivo è probabilmente legato alla sua spettacolarità e probabilmente al momento storico in cui il gioco venne lanciato sul mercato degli arcade.

 

 

 

Continua a leggere
Advertisement
Commenti
Advertisement
Top