Connect with us

Microsoft firma partnership con Cyanogen

News

Microsoft firma partnership con Cyanogen

Microsoft firma partnership con Cyanogen

Microsoft ha annunciato di aver firmato una partnership con Cyanogen, la società dietro la popolare ROM CyanogenMod, riuscendo ad inserire le sue applicazioni su dispositivi Android.
Le prossime versioni del software di Cyanogen verranno distribuite con una gamma di applicazioni Microsoft, come Skype, Microsoft OneDrive, OneNote, Outlook, Bing e Office Mobile. Inoltre, Cyanogen ha comunicato che alcune applicazioni e servizi di Microsoft saranno disponibili nativamente nelle prossime MOD custom di Cyanogen.

Questa recente partnership è molto interessante dato che le voci in precedenza suggerivano di un’interesse da parte di Microsoft per l’acquisto di una partecipazione nella società Cyanogen Inc.; anche se la voce si è rivelata falsa, l’idea di un rapporto tra le due società si è rivelato non essere una semplice voce campata per aria.

La partnership con Cyanogen è solo l’ultimo di una serie di passi che Microsoft sta prendendo nella speranza di aumentare la propria presenza sui dispositivi Android. Microsoft al momento impone una tassa ai produttori di Android per le licenze sull’utilizzo di varie tecnologie richieste dal sistema operativo Android e sono necessari più di 200 brevetti di Microsoft per costruire uno smartphone Android.
Un recente rapporto ha sostenuto che il gigante tecnologico di Redmond ha firmato partnership con 11 diversi produttori di dispositivi, riducendo i costi di licenza e ottenendo in cambio alcune delle sue applicazioni pre-caricate su smartphone e tablet. Due di questi produttori sono Samsung e Dell. Microsoft sta anche lavorando per portare Windows 10 su smartphone Android con lo sviluppo di una ROM personalizzata che è attualmente in fase di test su Xiaomi Mi 4.

Nel frattempo lo smartphone Yureka YU sta cominciando a ricevere l’aggiornamento a Cyanogen 12 con Android 5.0.2 in India, tutti i proprietari Yureka dovrebbero ricevere l’aggiornamento nei loro telefoni entro i prossimi tre giorni.

Commenti
Advertisement
Top