Connect with us

Nexus 5 (2015): nuova immagine mostra un prototipo con scanner di impronte digitali e fotocamera

News

Nexus 5 (2015): nuova immagine mostra un prototipo con scanner di impronte digitali e fotocamera

Nexus-5-2015

Un’immagine trapelata, presumibilmente di un prototipo del Nexus 5 2015, rivela la parte posteriore del dispositivo. Oltre quello che sembra essere un telaio di plastica e il logo Nexus, possiamo vedere dove si trova la fotocamera e il lettore di impronte digitali. A differenza di tutti gli altri smartphone premium del mercato, il Nexus non viene rivestito da un telaio di metallo, ma invece da una plastica con una sorta di una finitura opaca.

Il pannello posteriore, come si può notare dalla foto, ospita una fotocamera sporgente, un logo Nexus tradizionale, e un anello circolare che sembra essere il lettore di impronte digitali. Inoltre l’adesivo LG posto sul fondo del dispositivo conferma che il Nexus 5 2015 sarà prodotto da LG. La settimana scorsa alcuni render ci hanno indicato che due nuovi dispositivi Nexus arriveranno quest’anno, uno con un display da 5,2 pollici e un altro con un display da 5,7 pollici. Il primo sarà prodotto da LG mentre il più grande potrebbe benissimo essere realizzato da Huawei.

La fotocamera posteriore che vediamo sul prototipo del Nexus 5 (2015) dovrebbe essere una da 16MP o un sensore da 20.7MP. Possiamo vedere inoltre il flash a doppio LED, e la messa a fuoco laser. Questa versione prototipo del dispositivo è dotata di una cover bianca liscia, ed è etichettata dappertutto con numeri di certificazione. La cover posteriore del dispositivo non sembra essere rimovibile, proprio come quella dell’originale Nexus 5. Il layout del Nexus 5 2015 corrisponde a tutte fughe di notizie arrivate finora e assomiglia molto ai render trapelati nell’ultimo mese.

Secondo altri rumors, l’LG Nexus 5 (2015) sarà alimentato dallo Snapdragon 620, mentre il modello Nexus prodotto da Huawei avrà lo Snapdragon 820.

I render e le fughe di notizie suggeriscono che Google rilascerà due varianti del Nexus, proprio come quello che Apple ha fatto con l’iPhone 6.

Commenti
Advertisement
Top