Connect with us

Nuovi render per il prossimo OnePlus: appare la doppia fotocamera

News

Nuovi render per il prossimo OnePlus: appare la doppia fotocamera

OnePlus-X-Mini-1

Poco meno di due mesi fa, dopo che il co-fondatore di OnePlus Carl Pei ha rivelato che il prossimo device della casa sarebbe stato svelato prima di Natale, è partita una vera e propria “caccia al render” su internet, e molte immagini di questo fantomatico OnePlus Three/OnePlus Mini sono state rese disponibili, anche se potrebbero benissimo essere dei falsi.

Una delle ultime immagini trapelate mostra un nuovo device dotato di una “strana” peculiarità: la presenza di una doppia fotocamera posteriore, dotata, a quanto sembra, di un doppio flash LED. Se tale foto fosse vera sarebbe sicuramente una nota positiva per chiunque fosse intenzionato ad acquistare il prossimo flagship della casa, il quale sembra promettere appunto molte funzionalità extra legate alla fotografia.

Inoltre, ci sembra doveroso menzionare il fatto che, Carl Pie, ha inoltre detto che “il nuovo smartphone avrà un design molto più accattivante e curato di OnePlus Two”, e sembra che questa volta sarà orientato verso un’utenza “differente”, più attenta al settore premium.

Tenete presente tuttavia che tali notizie sono pure e semplici supposizioni dovute ad alcuni render trapelati in rete e, come tali, vanno presi con le pinze. Potrebbe benissimo darsi che, a favore di una linea più “classica”, si decida comunque di optare per la soluzione ad obiettivo singolo magari di qualità superiore.

Fatto sta che, come in tutte le precedenti versioni del suo smartphone, OnePlus riesce sempre a far parlare di sé, già mesi prima del lancio ufficiale.

I prezzi di questo nuovo OnePlus Three/OnePlus Mini (ma il nome definitivo potrebbe benissimo essere differente) sono ancora del tutto segreti, ma ci aspettiamo che, dopo le recenti offerte su OnePlus Two acquistabile a 400 euro senza invito, il prezzo di lancio potrà avvicinarsi pericolosamente a quota 500, rendendolo un po’ meno appetibile rispetto ai suoi predecessori, almeno nella fase iniziale delle vendite.

Continua a leggere
Advertisement
Potrebbe interessarti...
Commenti
Advertisement
Top