Connect with us

Nuovo Oculus Rift, nome in codice: Santa Cruz

News

Nuovo Oculus Rift, nome in codice: Santa Cruz

nuovo oculus rift

A maggio ci chiedevamo quale fosse il migliore visore per la realtà virtuale tra Oculus Rift e HTC Vive. Nel mese di Giugno ci siamo chiesti quali fossero i migliori visori per la realtà virtuale nel 2016. Oggi, a distanza di qualche mese, ci arrivano novità importanti riguardanti un’evoluzione significativa della realtà virtuale. Al Keynote di Oculus tenutosi ieri, infatti, Mark Zuckerberg (CEO di Facebook) ha mostrato novità importanti su quello che dovrebbe essere il nuovo Oculus Rift.

Oculus ha presentato un nuovo visore per la realtà virtuale completamente indipendente. Si tratta di un visore senza fili che riesce ad offrire le stesse prestazioni di Oculus Rift ma senza il supporto di un computer o altri dispositivi.

Come sarà il nuovo Oculus Rift?

Lo scopo, secondo Mark Zuckerberg , è quello di offrire un’esperienza d’uso più immediata rispetto a quella di un computer e poco più complessa delle attuali console portatili.

Durante il Keynote di Oculus, il CEO di Facebook, ha mostrato la nuova demo di questo dispositivo presentandolo con il nome in codice di “Santa Cruz“. Inoltre, è stato sottolineato più volte che il nuovo Oculus Rift sarà completamente autonomo, non farà affidamento a nessuno smartphone (come nel caso di Samsung Gear VR) e a nessun computer, ma funzionerà basandosi esclusivamente sulla propria tecnologia interna.

In base a queste dichiarazioni, si presume che il dispositivo disporrà di un motore grafico proprio capace di elaborare e presentare “nel display” una grande quantità di dati. Vedremo se le aspettative saranno soddisfatte ancora una volta.

Il design sarà rivisto e non presenterà, ovviamente, i connettori che ci permettevano di collegarlo al computer. Sicuramente, trattandosi di un dispositivo che potrà essere portato ovunque, le sue dimensioni saranno riviste e con molta probabilità il dispositivo sarà reso più comodo da indossare.

Per ora non è stata ancora stabilita una data per il debutto del nuovo Oculus Santa Cruz ma, secondo Zuckerberg, il prezzo di vendita dovrebbe essere inferiore a quello dell’Oculus Rift (Attualmente su Amazon a €849).

Tra le tante novità presentate durante il Keynote di Oculus, ci sentiamo vivamente di menzionare anche “Carmel” il primo browser web sviluppato ed ottimizzato per l’esclusivo utilizzo con la realtà virtuale. Probabilmente questo browser è in fase di sviluppo proprio per supportare il nuovo Oculus e portare Facebook ad un livello ancora più alto. In fondo, essendo Oculus una società proprietà di Facebook, non potevano mancare novità per quanto riguarda la navigazione web, non trovate?

Commenti
Advertisement
Top