Patente sul tablet: rivoluzione o perdita di tempo?

patente tablet

Rinnovare la propria patente dal computer? Un’idea che potrebbe dare i suoi frutti, secondo gli esperti. Nell’ambito di una modernizzazione e recepimento delle normative EU, infatti, il Ministro dei Trasporti sta per varare un nuovo tipo di questionari più difficili forse nella sostanza, ma più facilmente fruibili dal cittadino collegato in rete. Infatti, una banca dati molto complessa, gestita dal dipartimento per i trasporti, avrà il compito di fornire test e questionari a tutti gli utenti che ne facciano richiesta, seguendo ovviamente un principio di casualità per evitare possibili contraffazioni o fughe di notizie.

Difficile invece dire come verrà gestito l’esame stesso. C’è addirittura chi ha proposto che si possa ottenere l’esame dai propri apparecchi personali, in maniera di svolgere l’esame direttamente da casa. Sebbene questo potrebbe significare un risparmio di tempo e denaro per l’esaminando, gli esperti però sono poco convinti che ci si possa affidare a questo sistema. Non per via dell’esame stesso, ovviamente, in quanto, come detto, le domande verrebbero distribuite in maniera del tutto casuale (con un database che può creare letteralmente milioni di combinazioni in pochi secondi), ma per l’atavica furberia di molti guidatori. Come il sistema dovrebbe porci in linea con gli standard di difficoltà da una parte e digitalizzazione dell’altra che sono già presenti in gran parte dell’Europa, molti si chiedono se siano gli automobilisti stessi a raggiungere i livelli di civiltà ed onestà tipici di altri paesi.

Se l’iniziativa presenta appunto luci ed ombre per quanto riguarda la gestione della stessa, non c’è dubbio che aiuterà sia la pubblica amministrazione che gli automobilisti a risparmiare tempo e soldi, ed a velocizzare le pratiche burocratiche che spesso rendono il percorso del rinnovo della patente un inferno, oltre ad essere più comodo per noi, che potremmo finalmente dirimere le pratiche tra le pause di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…