Connect with us

Pokèmon Go: lo smartphone leggerà i movimenti della mano (video)

Giochi

Pokèmon Go: lo smartphone leggerà i movimenti della mano (video)

Sono novità potenzialmente rivoluzionarie quelle che trapelano in queste ore per quanto concerne Pokèmon Go, nonostante si tratti di un progetto ancora in fase embrionale ed il cui sviluppo è ancora tutto da decifrare. Stiamo parlando di Google Cardboard e della tecnologia concepita da Gestigon, un’azienda che ha sempre puntato sulle gesture da applicare a diversi ambienti del mondo tech.

Nel suo mirino di recente è finito proprio Pokèmon Go, non a caso il gioco del 2016 per chi utilizza uno smartphone Android o iOS, con il chiaro intento di arricchire l’esperienza di utilizzo di un titolo destinato a far parlare ancora molto di sé. Si tratta di una vera e propria realtà mista, con cui la tecnologia di Gestigon andrà ad intrecciarsi ad un Google Cardboard da posizionare in testa, fino ad arrivare al sensore di profondità PMD picoflexx 3D e ad uno degli smartphone attualmente più evoluti. Vale a dire il Samsung Galaxy S7.

Il sensore cattura dati in 3D e comunicherà direttamente con la fotocamera dello smartphone. Insieme potranno percepire i movimenti delle nostre mani, arricchendo in questo modo la nostra interfaccia nel momento in cui decideremo di avviare Pokèmon Go. Si tratta di una tecnologia che ha ampi margini di miglioramento, come del resto potrete percepire attraverso il video che stiamo per condividere con voi, senza contare il fatto il costo del kit è ad oggi elevatissimo.

Chi intende sperimentare subito questo mondo, infatti, dovrà accollarsi una spesa pari ad oltre 2mila euro. Meglio attendere tempi migliori per diversificare l’utilizzo di Pokèmon Go. In ogni caso, se vi siete incuriositi, potrete ottenere maggiori dettagli dal video che andiamo a proporvi di seguito per comprendere il potenziale del progetto.

Commenti
Advertisement
Top