Connect with us

Samsung Galaxy Note 5: uscita, prezzo e caratteristiche

News

Samsung Galaxy Note 5: uscita, prezzo e caratteristiche

galaxy-note-5

Samsung Galaxy Note 5: probabilmente uno degli smartphone più attesi dell’anno. Con questo articolo abbiamo deciso di riassumere tutto, ma proprio tutto, di quello che si sa del Galaxy Note 5.

Design

Secondo quanto riferito, il Samsung Galaxy Note 5 è indicato internamente da Samsung come “Progetto Nobile”. Ricordiamo che il nome in codice del Galaxy S6 è stato “Project Zero”. Quindi, “Progetto Nobile” suona come un qualcosa di premium, di lusso, no?

I display trapelati del Galaxy Note 5 (vedi sotto) mostrano quello che sembra uno schermo da 5,7 pollici, e un design che sembra un misto tra le curve e i materiali del Galaxy S6, e alcuni accenti residui della precedente serie Note. Inoltre, nella parte inferiore, sembra esserci un nuovo meccanismo pop-up per la S-Pen che si estrarrà automaticamente. Samsung ha infatti brevettato un meccanismo che permetterà alla sua S-Pen di essere estratta automaticamente dopo l’emissione di un comando vocale o un gesto. Questo sistema di espulsione impiegherebbe un elettromagnete per spingere la stilo, a fianco di un meccanismo di bloccaggio per mantenere la stilo al suo posto.

I render del Samsung Galaxy Note 5 confermano inoltre le perdite precedenti in termini di design, e rivelano a loro volta le dimensioni esatte del prossimo phablet: 153,3 x 76,1 x 7,9 millimetri. La carica avverrà tramite una porta microUSB regolare, e non una USB Type-C.

AGGIORNAMENTO: Abbiamo aggiunto alcune recenti foto dal vivo del Samsung Galaxy Note 5.

[tribulant_slideshow gallery_id=”1″]

Sono inoltre emerse alcune foto del Samsung Galaxy Note 5 e del Galaxy S6 Edge Plus. L’ S6 Edge Plus non ha un aspetto diverso da quello che un S6 Edge “gonfiato” sarebbe simile. Il Note 5 a sua volta è molto simile al Note 4, almeno dalla parte anteriore. I cambiamenti estetici riguardano una cornice più sottile e, naturalmente, un tasto home leggermente più grande, che molto probabilmente ospiterà il nuovo scanner di impronte digitali a sfioramento.

Un’altra immagine risponde alla domanda su come la S Pen verrà rimossa dal phablet. Come abbiamo accennato in precedenza, si era parlato di un metodo di auto-espulsione, ma che di recente è stato smentito da fonti anonime in Corea. Un’immagine che mostra presumibilmente la parte inferiore del phablet, rivela che ci sarà spazio sufficiente per utilizzare il dito indice per estrarre la stilo. Sembrerebbe quindi che un meccanismo di un auto-espulsione per la S Pen potrebbe essere di almeno un anno di distanza dall’implementazione.

La stessa foto mostra del Galaxy Note 5 la griglia altoparlante, porta micro-USB e jack 3.5mm sul fondo. Inoltre, abbiamo delle foto provenienti dalla Repubblica Ceca che mostrano il prototipo finale del Samsung Galaxy Note 5. Si tratterebbe di un prototipo che ospita le stesse caratteristiche hardware e il software del modello finale. Sebbene i prototipi sono generalmente dotati di quasi tutte le nuove funzionalità del prodotto finale, non utilizzano il design autentico del prodotto.
UPDATE: Ulteriori dettagli sul Samsung Galaxy Note 5 sono trapelate da varie fonti. Abbiamo ora alcuni render CAD da cui si può vedere che il dispositivo avrà una cover non rimovibile di vetro, il che significa che sarà il primo modello delle serie Note con una batteria non removibile.

[tribulant_slideshow gallery_id=”7″]

 

2K o 4K? L’ alta risoluzione divide.

 

Una delle voci più persistenti e interessanti suggerisce che il Galaxy Note 5 sarà il primo smartphone disponibile in commercio con una risoluzione altissima, 4K. Anche se questa caratteristica potrebbe sembrare abbastanza inverosimile, e considerando che la maggior parte dei produttori di smartphone sono ancora concentrati sugli schermi FullHD 1080p, c’è in realtà un po’ di sostanza dietro questa voce. Alcuni documenti Samsung hanno confermato la produzione di display 4K per dispositivi mobili, che, secondo quanto riferito dall’azienda, saranno pronti entro il 2015.

Ci sono anche alcuni presunti dettagli dei nuovi pannelli 4K. Essi sono Super AMOLED con una risoluzione di 2160 x 3840 pixel. I pixel sono disposti in un motivo a rombi, simile alla disposizione PenTile utilizzata nel display del Galaxy Note 4. Date la diagonale e la risoluzione dello schermo, la densità del display del Galaxy Note 5 potrebbe raggiungere i 748ppi. Questi sono valori da capogiro, e rappresentato senza dubbio un numero di pixel non necessario all’interno di un pannello da 6 pollici. Tuttavia, questo alto numero di pixel farà miracoli per i contenuti VR in alta risoluzione.

Ma garantire una produzione abbastanza massiccia di schermi AMOLED 4K, per non parlare di schermi curvi, potrebbe rivelarsi difficile per Samsung, In ogni caso, se il Galaxy Note 5 non sarà dotato di display 4K, arriverà di certo con uno 2K (1440 x 2560) che è più che sufficiente per soddisfare tutti gli appassionati di smartphone.

Hardware

exynos
Secondo quanto riferito, il Galaxy Note 5 è in fase di test con il processore Exynos 7422. La cosa interessante è che, utilizzando questo processore, tutti i componenti sono raggruppati in un solo chip. Infatti utilizzando il proprio metodo di produzione EPOP, Samsung è stata in grado di adattare i 3GB/4GB di RAM e i 32GB di spazio di archiviazione in un chip di soli 225 mm. Fondamentalmente, questo permette di creare nuovo spazio per altre nuove caratteristiche, come la ricarica wireless.

Con il processore Exynos 7422, Samsung può impilare la CPU, GPU, DRAM, STORAGE, e il suo modem LTE homebrew in un unico chip. Questo è molto ambizioso, e manco a dirlo, è il motivo per cui Apple sceglie Samsung per la produzione del processore dell’Apple Watch. Per quanto riguarda la memoria RAM, siamo sicuri che il Note 5 sarà disponibile con 4 gigabyte di RAM LPDDR4.

A parte il processore, il Galaxy Note 5 sarà dotato della memoria flash UFS 2.0, famosa per la sua velocità di lettura e scrittura di dati. E se c’è una caratteristica con cui i produttori di smartphone in tutto il mondo non hanno alcuna possibilità mettersi al passo con Samsung, è proprio la memoria flash UFS 2.0. A giudicare dai presunti schemi del Note 5, sembrerebbe che non ci sarà un posto per uno slot per schede microSD. Inoltre,  la nuova e veloce archiviazione flash UFS 2.0 che Samsung ha utilizzato nel Galaxy S6, utilizza un controller di memoria che è incompatibile con il normale standard eMMC 5.0 utilizzato dalle schede microSD. Così, a condizione che per il Note 5 sarà utilizzata la memoria flash UFS 2,0, Samsung o metterà due controller di memoria separati, o semplicemente si asterrà dall’implementazione di uno slot microSD, dotando la versione base da Galaxy Note 5 di almeno 32 GB di spazio di archiviazione. Per quanto riguarda la batterie arriva una conferma dal noto leaker Evleaks, che tramite Twitter ha confermato che la batteria del Galaxy Note 5 sarà di 3000mAh.

 

Fotocamera

fotocamera galaxy note 5
Il Galaxy Note 5 potrebbe avere una fotocamera principale da 16MP con stabilizzazione ottica dell’immagine, e una fotocamera anteriore da 5 megapixel, la stessa eccellente cam frontale del Galaxy S6. La notizia è confermata da una pagina di supporto ufficiale per la fotocamera del Galaxy S6, dove in un pezzo di codice HTML, è elencata come compatibile anche con altri due telefoni, contrassegnati come N925 e N920F. Questi sarebbero i nomi in codice delle due varianti del Galaxy Note 5.

Data di rilascio

 

data di rilascio galaxy note 5
Il CEO di Samsung Mobile, JK Shin, ha personalmente confermato che il lancio del Galaxy Note 5 avverrà prima della manifestazione annuale dell’ IFA di Berlino, tenuta nei primi di settembre. Vi ricordiamo che la presentazione ufficiale del Galaxy Note 5 e del Galaxy S6 Edge Plus, avverrà domani 13 agosto durante un evento Samsung Unpacked che si svolgerà nella città di New York. Come al solito noi saremo qui per seguire passo passo la presentazione e informarvi su tutti i contenuti.

 

Commenti
Advertisement
Top