Connect with us

Samsung Galaxy S6, prime impressioni

News

Samsung Galaxy S6, prime impressioni

Samsung-Galaxy-S6

Ci sono pochi smartphone che riescono a catalizzare l’attenzione su di loro ma Samsung, grazie alle notizie rilasciate con il contagocce per far aumentare l’attesa, è riuscita nell’impresa con il nuovo Galaxy S6 durante la presentazione al Mobile Word Congress.

Dopo alcuni trimestri di risultati finanziari deludenti per Samsung, l’azienda deve dimostrare al mondo che il successo che ha ottenuto finora non è stato un caso. Samsung è stata messa in una posizione che le impone di adottare misure urgenti, al fine di uscire dalla spirale di cattivi risultati. Con il Galaxy S6, un telefono di punta rinnovato, ha un compito piuttosto arduo: stabilizzare quei flussi di entrate e recuperare gli utili che, negli ultimi tre mesi, ha registrato un calo. Non sarà facile, ma indovinate un pò, il Samsung Galaxy S6 ha le caratteristiche che servono per invertire la tendenza. Che cosa ha escogitato esattamente Samsung per l’edizione di quest’anno? È ora di scoprirlo!

Design

Uno degli enormi miglioramenti del Galaxy S6 stanno nel reparto di progettazione. Il Galaxy S6 è il primo telefono della serie che non utilizza materiali di qualità discutibile. Vedendo com’è stato realizzato notiamo che non c’è traccia di plastica a buon mercato e di parti colorate che perdono la loro brillantezza dopo un po ‘(e dopo un paio di colpi accidentali). Esternamente Il nuovo telefono si compone di due pezzi di vetro temperato Gorilla Glass 4, fuse insieme ad una struttura in metallo solido. I pannelli di vetro sono a contatto con i polpastrelli delle dita e rendono il telefono non scivoloso e gradevole al tatto. Il telaio stesso è stato modellato con attenzione, in modo che non vi siano spigoli vivi per creare disagio tenendo il telefono tra le mani.

Nel complesso, il Samsung Galaxy S6 è molto solido e ben fatto, a differenza di qualsiasi altro smartphone Galaxy costruito finora. E ha una dimensione ragionevole se si pensa al display da 5.1″, inoltre è resistente all’acqua; Samsung è riuscita a creare un dispositivo impressionante ed elegante che non occupa troppo spazio in tasca, e, soprattutto, da la possibilità di essere usato con una sola mano. Dal punto di vista di design, questo è sicuramente il miglior smartphone Galaxy.

Display

Come vi abbiamo accennato, la dimensione dello schermo è di 5,1 pollici in diagonale. La risoluzione, però, è stata pompata a 1440 x 2560 pixel in QHD. Si può immaginare che questo porta ad una densità di pixel sconcertante, stiamo parlando di 577 pixel per pollice. Sì, il display è incredibilmente nitido e molto bello ma non sappiamo ancora se l’hardware può prendere il carico aggiuntivo senza compromessi significativi per quanto riguarda la durata della batteria.

Naturalmente, il Galaxy S6 sarà basato sulla tecnologia dello schermo tradizionale usato spesso da Samsung: Super AMOLED. Ci è voluto un po ‘per il produttore a raggiungere un buon livello di precisione del colore con i suoi display AMOLED, ma ora che il Galaxy S6 è qui, sembra che la società stia cercando di consolidare le buone impressioni che ha fatto con il Note 4 e Note Edge. Non possiamo confermarlo con certezza ma il nuovo display è sicuramente abbastanza impressionante in termini di intensità di colore. La società ha inoltre lavorato al livello di luminosità massima dello schermo del Galaxy S6, che dovrebbe essere in grado di raggiungere il contrassegno 600-nit, per chi non lo sapesse La luminosità di un monitor si misura in cd/m2 (candele/metro quadro), anche dette “Nit”.

Processore e memoria

Non è certo se ci sarà ancora una versione Snapdragon, ma Samsung farà parlare di se con il suo nuovo Exynos SoC. E guardando il foglio delle specifiche, ci sarà sicuramente un motivo da parte loro per essere orgogliosi del lavoro svolto. Il processore è un’otto core realizzato con un processo all’avanguardia, il nuovo Exynos dovrebbe sbaragliare la maggior parte degli altri processori mobili. Abbiamo detto che si tratta di un chip a 64-bit, troppo? Sì, sembra che Samsung non è disposto a scendere a compromessi per quanto riguarda questo suo smartphone. Tuttavia, la cosa si fa molto più interessante quando si verifica la velocità della memoria interna e di quella di sistema. In termini di capacità, le varianti di spazio di archiviazione saranno maggiori rispetto al passato: 32 GB, 64 GB e 128 GB. Questo è un bene, visto che non ci sarà la possibilità di aggiungere una scheda microSD. Invece i 3 GB di RAM sono più che sufficienti a consentire il corretto funzionamento del sistema, anche quando si utilizzano alcune delle caratteristiche più esigenti, come la modalità multi finestra.

Quindi, quanto è veloce il Galaxy S6? Le prestazioni del sistema del telefono sono ottime ed è molto scattante scattanti e senza lag. Ci sono alcuni lag con TouchWiz ma nel complesso si tratta di un telefono molto veloce che promette di svolgere praticamente qualsiasi tipo di attività.

Interfaccia

Il telefono ha installato Android 5 Lollipop e il Galaxy S6 di Samsung mostra lo stato di avanzamento del sistema operativo di Google. l’S6 presenta con tutti i tipi di caratteristiche e mostra la cura con cui è stato concepito come la raffinatezza e la stabilità. Detto questo, Samsung ha promesso di prendere la strada del “more is less” con quest’ultima versione di TouchWiz UI, si può sicuramente vedere alcune delle semplificazioni e miglioramenti apportati dalla società, la maggior parte delle caratteristiche delle precedenti versioni sono in gran parte ancora presenti.
Non pensate che utilizzerete il device senza la presenza delle gesture, la modalità dual window o alcune delle altre “caratteristiche extra” che il produttore ha aggiunto nel corso degli anni. La maggior parte di queste cose sono ancora disponibile con il Galaxy S6, ma l’azienda ha cercato di nasconderle sotto un mucchio di impostazioni e menu.

Facilitare l’utilizzo con una sola mano è stata tra le principali priorità per Samsung mentre raffinavano TouchWiz, e possiamo dire che il Galaxy S6 è un top performer in questo ambito. Le sue dimensioni compatte, le icone di dimensioni considerevoli e altri elementi dell’interfaccia utente, assicura un’esperienza che facilita l’utilizzo facile e veloce con un solo pollice. Naturalmente, le attività più avanzate avranno ancora bisogno di utilizzare due mani, ma quando si tratta di cose semplici come controllare la posta elettronica, controllare il meteo, o chiamare un contatto, una sola mano dovrebbe essere sufficiente.

Fotocamera

Samsung è tradizionalmente molto forte nel reparto fotocamera mobile, ed il Galaxy S6 tenterà di consolidare ulteriormente la posizione di leadership di Samsung in questo senso. La risoluzione della fotocamera è di 16 MP, ma c’è una serie di nuove funzionalità. Una delle più interessanti è la stabilizzazione ottica dell’immagine, oltre a real-time HDR, il bilanciamento del bianco a infrarossi (dovrebbe funzionare in modo più efficiente rispetto al bilanciamento del bianco standard), e l’auto-focus per la videocamera. Samsung ha fatto in modo di aggiornare il suo modulo fotocamera, la risoluzione 16 MP sarà accompagnata da un ampia focale, da 1.9 di aperture, promette di offrire una migliore qualità di immagine con scarsa illuminazione rispetto quello del Galaxy S5 (la sua apertura focale era 2.2). L’applicazione della fotocamera stessa è anche estremamente veloce all’avvio, si può anche aprire premendo due volte il tasto home ora. Il motivo per cui l’avvio dell’applicazione fotocamera è così veloce è perché non viene mai chiusa quando ripulite la memoria di sistema e resta sempre in esecuzione in background. Fortunatamente, Samsung promette che questo non dovrebbe incidere sulla durata della batteria o causare problemi di prestazioni grazie alle sue ottimizzazioni software.

Data di uscita e prezzo

Veramente impressionante e decisamente snellito, il Galaxy S6 sembra essere un telefono interessante.
La data di uscita dovrebbe essere nel mese di aprile ed il prezzo al pubblico dovrebbe essere quello che ha caratterizzato il lancio dei precedenti top di gamma della serie, ovvero 699 euro.

Commenti
Advertisement
Top