Il primo software per le scommesse dotato di intelligenza Artificiale

hunterbet

Questa incredibile storia inizia e si sviluppa qui, lontano dalle grandi città, tra distese coltivate a mais e viti e le prime montagne così vicine che ti sembra di toccarle. Qui è la provincia Granda, la provincia di Cuneo.

Sono lontani i clamori delle metropoli, qui le cittadine ordinate e austere sono il teatro di questa vicenda che sta facendo assai parlare di sè.

Incontriamo l’ideatore di questo progetto, il Sig. Fazio.

Buongiorno Sig, Fazio, sappiamo che lei ha una cultura umanistica. Cosa l’ha portata a intraprendere una carriera nelle mondo delle scommesse?

Il caso, direi. Mi sono sempre interessato più al mondo del pronosticare più che quello del giocatore. Il tutto nasce in una data ben precisa: 3 maggio 2015. Fino ad allora io mi occupavo di ottica in qualità di responsabile commerciale per una nota multinazionale dell’occhialeria. Ad un certo punto quel mondo mi divenne stretto e decisi di cambiare. Il problema è che il nuovo lavoro risultò essere ben peggiore di quello precedente. Mi trovai in crisi. Un giorno, esattamente il 3 di maggio, mentre praticavo una sana seduta di trekking, mi venne in mente l’idae che poi fu l’origine dell’attuale algoritmo: Algho. Una conversione sulla via di Damasco insomma (e mai paragone risulta più azzeccato: Fazio è un esperto di storia del Cristianesimo. Ndr)

Algo diceva, ci spieghi questo algoritmo che sta ottenendo risultati talmente incredibili da farle vincere il premio HIPT 2016-2017 come miglior software per le scommesse sportive

Algho che poi divenne Algho 2 nel settembre 2016 e l’attuale Algho 3 sui nuovi nostri programmi, è un’intuizione del tutto particolare. Mi sono sempre basato non solo sulla statistica pura, ma ho sempre cercato la dinamicità del pronostico. Le prestazioni di una squadra o di un atleta sono sì importanti, ma non possono essere l’unico spunto di riflessione. Abbiamo fatto interagire i dati statistici con quelli tecnici e con le variazioni di quota. Tutto ciò abbinato alla strategia Algho “AntiLoop” che evitava sovrapposizioni di parametro, ci ha dato risultati eccezionali fin da subito.

Insomma, per noi non addetti ai lavori una cosa fantascientifica?

Beh, consideri che noi, sia per quanto riguarda HunterBet per il calcio che per il nuovissimo AceBet per il tennis, scarichiamo oltre 180 dati per ogni incontro. Non ci fosse un ordine nei calcoli si andrebbe inevitabilmente a sbattere.

Avete creato il sogno di ogni giocatore?

Con calma! Noi forniamo pronostici molto attendibili, ma non siamo nè alchimisti, nè maghi con la sfera di cristallo. Lo scommettittore ci deve mettere la disciplina e la costanza nelle giocate. Le due cose, se unite con raziocinio, portano a risultati incredibili, come molti dei nostri clienti stanno dimostrando.

Un uomo solo al comando della sua società?

Tutt’altro. Nel corso di questi due anni mi sono attorniato di collaborati davvero molto preparati e ambiziosi. Stiamo facendo passi da gigante in questo mondo e la gestione del tutto mi ha portato a selezionare persone qualificate. Devo dire grazie a loro se siamo arrivati fin qui.

 Un’informazione per i futuri clienti. Quali sport pronosticate?

Con HunterBet analizziamo Calcio, Basket e Hockey; con AceBet il tennis.

Progetti per il futuro?

Stiamo lavorando a progetti molto ambiziosi che vedranno la luce nei primi mesi del 2018

Qualche anticipazione?

Beh è ancora un po’ presto, ma le dico che stiamo testando un programma per l’ippica e a nuove soluzioni per smartphone e tablet. Oltre alla sezione borsa e cambi valutari.

 In conclusione un indirizzo per farvi trovare da quelle persone che ancora non vi conoscono?

Siamo quasi pronti per il nostro nuovo portale che vedrà la luce a nel mese di luglio. Nel frattempo vi lascio l’attuale sito in cui potrete trovare tutte le informazioni:

http://rogerfazio.wixsite.com/in-genius/hunterbet

Questa la nostra pagina facebook aperta a tutti:

https://www.facebook.com/Professione-Scommesse-by-Karma-Team-1608579066120510/

Ringraziamo il Sig. Fazio mentre sorseggiamo con lui un buon bicchiere di Dolcetto proveniente da queste meravigliose colline fonte di vini generosi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…