Connect with us

Symetium: lo smartphone con 6 GB di RAM, 256 GB di storage e Snapdragon 820

News

Symetium: lo smartphone con 6 GB di RAM, 256 GB di storage e Snapdragon 820

Symetium-6

Che cosa succede quando una piccola azienda ha una grande idea? Semplice: chiede un finanziamento per far sì che il suo progetto diventi realtà! Ecco, questo è il caso di Symetium, una piccola azienda svedese che ha da poco ha lanciato una campagna di raccolta fondi su Indiegogo per uno smartphone molto particolare; così particolare che punta a raccogliere ben 1 milione e 250 mila dollari entro 39 giorni.

Le caratteristiche di questo smartphone sono davvero pretenziose: si tratta di un device con display da 5 pollici full HD OLED protetto da Gorilla Glass 4 (per ora niente di strano, direte voi…). Sotto alla scocca in alluminio però troviamo il neonato top di gamma di casa Qualcomm, lo Snapdragon 820, accompagnato da addirittura 6 GB di RAM e 64 / 128 / 256 GB di memoria interna. Sì, avete letto bene.
Come se ciò potesse dovervi far scendere a qualche compromesso, a ciò è stata aggiunta una fotocamera posteriore da 24 megapixel, ed una frontale da (purtroppo) soli 5 megapixel, il tutto alimentato da una capiente batteria da 4000 mAh. Completano il quadro una coppia di speaker stereo anteriori, il pieno supporto per reti LTE ed una porta USB Type-C.

Nonostante lo schermo “importante”, grazie ai bordi ben ottimizzati le dimensioni sono abbastanza contenute: 130 x 63 x 6 mm appena di spessore, e soli 150 grammi di peso che – vista la superficie – siamo sicuri lo faranno percepire come una vera “piuma”.

Android 6.0 Marshmallow sarà già presente al momento della vendita, personalizzato con una skin proprietaria chiamata SymetiumOS, ed è inoltre dotato della certificazione IP67, giusto per non sacrificare neanche gli amanti della piscina.

Ma nemmeno questo è sufficiente, perché pare che lo smartphone sarà in grado di collegarsi a più schermi contemporaneamente, inviando in streaming la propria interfaccia e trasformandosi in mouse e tastiera per interagire con il grande schermo, con l’interfaccia che cambierà in modo opportuno cambiando in maniera intelligente i DPI e passando ad una sorta di “modalità tablet”.

L’unico dubbio è: verrà davvero commercializzato questo device? E se sì, quale prezzo stratosferico potrà mai avere?

Continua a leggere
Advertisement
Potrebbe interessarti...
Commenti
Advertisement
Top