Connect with us

Twitter rivedrà le restrizioni per le app di terze parti

News

Twitter rivedrà le restrizioni per le app di terze parti

Twitter

Twitter ha storicamente avuto sempre una storia molto travagliata con le app di terze parti che cercano di accedere al servizio. Due anni fa, Twitter iniziò una vera e propria guerra agli sviluppatori di tali app limitando parecchio le funzionalità della piattaforma cui potevano avere accesso e ancor peggio implementò la quota di utenti che potevano supportare applicazioni di terze parti tramite la logica del “login token”.

 
Addirittura alcune app furono totalmente bandite, come Falcon Pro, per fare in modo che gli utenti fossero portati e forzati ad usare l’app ufficiale di Twitter, nonostante questa per alcuni fosse non abbastanza.

In più, Twitter ha sempre avuto problemi con il marketing e la commercializzazione della piattaforma, sin dalla sua fondazione, una cosa che ha portato alla più totale confusione su vari aspetti.
Finalmente però qualcosa sta cambiando. Il nuovo capo esecutivo di Twitter ha dichiarato che le restrizioni per le app di terze parti sono state un “errore strategico” e che il corso deve assolutamente cambiare quanto prima. Per questo motivo ora Twitter sta invertendo la tendenza e sta cominciando ad aprirsi agli sviluppatori delle app di terze parti, offrendo addirittura collaborazione e strumenti per ottimizzarle al meglio e legarle in maniera produttiva alla piattaforma.
Va detto che molti sviluppatori non hanno per nulla digerito i comportamenti di Twitter nel corso degli anni e sono ancora in guerra con la piattaforma, quindi si dovrà vedere se il nuovo capo esecutivo di Twitter riuscirà a convincere e a fare pace con queste persone e a persuaderli a tornare a sviluppare app utili legate alla piattaforma.
Staremo quindi a vedere come si evolverà questa vicenda e come si svilupperà la vita futura delle app riguardanti Twitter.

 

Fonte

Commenti
Advertisement
Top