Connect with us

Uno sguardo alle nuove USB Type-C

News

Uno sguardo alle nuove USB Type-C

uno-sguardo-alle-nuove-usb-type-c

Google e Apple hanno lanciato di recente due nuovi computer portatili e, anche se le macchine sono molto diverse tra loro, hanno una cosa in comune: entrambi includono porte USB Type-C. Diamo uno sguardo a queste nuove porte USB.

Probabilmente avete molta familiarità con USB. Se disponete di un PC, probabilmente avete usato una chiavetta USB, o forse una stampante. Se avete un telefono Android usate USB per ricaricare il telefono, o per trasferire i dati da e verso il telefono. USB è presente ormai da un lungo periodo. La prima versione ha guadagnato popolarità quando Microsoft ha incluso il supporto in Windows 98, e Apple lo ha utilizzato per rimuovere le porte per tastiera e mouse sul suo iMac. Questo è successo quasi 20 anni fa, e le cose sono cambiate un bel po’ da allora.

USB 1.1 potrebbe trasferire i dati a 12 Mbit/s, ossia è 1,4 Megabyte al secondo. Pensate a quando un disco floppy conteneva 1,4 megabyte, un’enormità ai tempi. USB 2.0 è stato rilasciato nel 2000, sfoggia un throughput teorico di 480 Mbit/s. Tuttavia, in pratica funziona a 280 Mbit/s, che corrisponde a circa 35 Megabyte al secondo.

Lo standard USB 3.0 (avrete notato porte USB con un interno blu) è stato pubblicato nel 2008 e consente una velocità teorica di circa 5,0 Gbit/s. Tuttavia la velocità reale è leggermente più lenta, ma è ancora possibile ottenere circa 400 Megabyte al secondo.

Per gli standard USB 1.1, 2.0 e 3.0 è stato utilizzato lo stesso tipo di porte fisiche, lo standard USB tipo A dal lato PC e il micro-B o mini-B sulla periferica (sul telefono, macchina fotografica, ecc). Fisicamente tutte le porte USB sono retrocompatibili. Così è possibile collegare il vostro smartphone Android in una porta USB 3.0, e tutto funzionerà come previsto.

Con USB 3.1 tutto questo è cambiato. Come ci si aspetterebbe, USB 3.1 è più veloce di USB 3.0, abbastanza veloce da poter essere utilizzato per pilotare display 4K. Ciò significa che i computer portatili (e PC del futuro) non avranno necessariamente bisogno di prese HDMI o VGA. Ma la grande differenza che i consumatori vedranno è l’utilizzo di una nuova spina. I connettori A e B sono storia. Il nuovo connettore si chiama USB Type-C. Che cosa fa un connettore di tipo C che i vecchi connettori non possono fare?

Prima di tutto il connettore di tipo C è piccolo. Ciò significa che non vedremo più micro o mini USB. Non ci sarà più confusione su quale cavo è necessario. Il connettore di tipo C è abbastanza piccolo per uno smartphone, ma abbastanza potente per un PC o un server.

Secondo, il connettore di tipo C può fornite fino a 100W, il che significa che può essere usato non solo per caricare lo smartphone, ma anche per alimentare molti altri dispositivi che in precedenza avevano bisogno di un’alimentazione separata. In futuro la stampante potrebbe aver bisogno di un solo cavo, un cavo USB di tipo C che fornisce sia l’alimentazione che la connessione dati.

In terzo luogo il cavo di tipo C è reversibile. Ciò significa che non importa in che modo si collega. Non impazzirete più cercando di collegare un cavo, continuando a provare ad inserirlo in entrambi i versi!

I due dispositivi più importanti con USB 3.1 di sostegno in questo momento sono il nuovo Google Chromebook Pixel e il nuovo MacBook. Tuttavia USB 3.1 e di tipo C connettori diventerà lo standard de-facto per i prossimi anni.
Infine, cavi USB Type-C utilizzeranno il nuovo connettore piccolo ad entrambe le estremità, non più di tipo A ad una estremità, e tipo B all’altra. Ciò significa che si può veramente collegare il cavo qualsiasi modo desiderato, e sarà solo di lavoro!

I due dispositivi più importanti con USB 3.1 in questo momento sono il nuovo Google Chromebook Pixel e il nuovo MacBook. Tuttavia USB 3.1 diventerà lo standard per i prossimi anni. Dal momento che è retrocompatibile, è necessario solo un adattatore passivo per collegare un dispositivo esistente USB 2.0.

Per concludere, USB Type-C prende tutto ciò che ci piace di USB e lo rende ancora migiore, fornendo una dimensione universale che funziona bene sia con i cellulari che con i dispositivi desktop.

Commenti
Advertisement
Top