Connect with us

Whatsapp ed i suoi trucchi: tutte le funzioni nascoste della più popolare piattaforma di messaggistica

Whatsapp ed i suoi trucchi: tutte le funzioni nascoste della più popolare piattaforma di messaggistica

trucchi whatsapp

C’è sempre qualcosa da imparare quando si maneggiano nuove applicazioni, e con Whatsapp non è differente. La sua immensa popolarità (quasi un miliardo d’utenti) deriva in gran parte dall’immediatezza con cui lo si può utilizzare, ma Whatsapp non è assolutamente elementare e semplicistico come potrebbe sembrare ad una prima occhiata, e possiede numerose funzioni nascoste tra i menu che richiedono un po’ di dimestichezza per venire attivate.

Con un po’ di voglia e tempo per trafficare con il vostro telefonino siamo sicuri che ce la fareste da soli, ma visto che ci siamo, vi faremo risparmiare un po’ di tempo aiutandovi a trovare tutte le funzioni più utili con questo articolo.

Cos’è Whatsapp, e come funziona?

Per quei pochi che ancora non avessero famigliarità con Whatsapp, è sufficiente sapere che è l’app più utilizzata per scambiarsi messaggi rapidi al mondo. Acquisita in tempi recenti dal colosso di Facebook, Whatsapp permette di mandare files, video e chat rapide con gli amici, e chiamare i numeri in rubrica con il Wi-fi. Disponibile su tutti gli smartphone, è ora completamente gratis, anche se una volta costava un obolo simbolico di 89 centesimi all’anno. L’unica condizione che richiede è l’inserimento del proprio numero telefonico, perché funziona sulla stessa base degli SMS del telefonino.

Navigare su Whatsapp.

In fondo alle schermate di Whatsapp, potete trovare una barra trasversale con le seguenti etichette: Favoriti, Recenti, Contatti, Chat, a Impostazioni. Favourites aggiunge automaticamente tutti i vostri contatti in rubrica che già hanno Whatsapp, ma potete grazie all’icona “+” ed alla funzione Impostazioni aggiungere e togliere gente a piacimento. Nella scheda Recenti verranno anche evidenziate le chiamate in entrata ed uscita, e la possibilità di gestirle. Nel secondo menu (Contatti) potrete invece vedere quali tra i contatti del vostro telefono non hanno ancora Whatsapp e potrete decidere di mandare loro un invito. La quarta schede permette di gestire le Chat: cliccando sull’icona in alto a sinistra potrete cominciarne una nuova o con una singola persona, o con un gruppo contente fino a 100 persone. Sotto Chat potrete trovare un’altra opzione, chiamata Broadcast lists: grazie a questa, potrete creare elenchi di gente con il vostro numero a cui mandare messaggi in broadcast (un poco come la funzione BCC della mail). Infine, su Impostaizoni avrete la possibilità di gestire la privacy, le notifiche e gli archivi, e con una funzione speciale potrete connettervi direttamente al vostro profilo FaceBook.

Per mandare messaggi e effettuare videochiamate, il principio è lo stesso di FaceBook. Toccando il fondo dello schermo comparirà una tastiera per comporre i messaggi, o tenendo premuto il microfono al lato della barra si potranno inviare i messaggi vocali. Tramite l’icona della cornetta, invece, potrete attivare la video chiamata con il numero che state contattando nel messaggio.

Whatsapp: trucchi e scorciatoie

Ci sono poi tutti moltissimi trucchetti da utilizzare su Whatsapp, per cancellare i messaggi e le chat (cosa non così facile come può apparire), o per disattivare la famigerata doppia spunta blu.

Usare Whatsapp dal web: se avete Google come browser di default, andate sulla pagina ufficiale di Whatsapp, prendete nota del codice QR, e da lì seguite le istruzioni riportate sul vostro telefonino. L’applicazione sincronizzerà le chiamate ed i messaggi con il vostro computer, rendendo più rapido rispondere se state lavorando o siete lontani dal telefono. Per rimanere sincronizzati, assicuratevi che la connessione del telefonino rimanga attiva tutto il tempo.

Proteggete le vostre chat con una password: Whatsapp non permette di criptare automaticamente le vostre chat, ma potete usare delle applicazioni terze per ottenere questo risultato. Su Android, potete usare Messenger, Chat Block, AppLock, o Smart AppLock. Whatsapp locker gira bene su Windows, per Blackberry la scelta migliore è Lock for Whats Messenger.

Nascondere l’ultimo acesso: Quando contattate qualcuno su Whatapp, spesso vedrete un marcatore sotto il nome del vostro contatto, con la dicitura “Last seen”. Per impedire che la gente veda quando siete stati su Whatsapp l’ultima volta, entrate in Impostazioni>Account>Privacy per disattivare l’opzione. Ricordatevi di impostare su “Nessuno” il cursore, anche se però in questo modo non sarete in grado a vostra volta di vedere chi e quando è su WA durante la giornata. Nella stessa maniera, potete cambiare le impostazioni di foto, status e ricevute, o gestire la lista dei vostri contatti bloccati.

Disattivare la doppia spunta blu: Per evitare che la doppia spunta blu mostri che avete letto un messaggio che preferite “tenere in sospeso”, entrate in modalità aereo prima di rispondere, e poi spegnete e riaccendete il cellulare. Il telefono non dovrebbe individuare il messaggio come letto, e le spunte blu non appariranno.

Archiviare le chat: Se volete mettere un po’ d’ordine nelle vostre conversazioni, ma non volete cancellare qualche messaggio importante, è possibile archiviare le chat fino a nuovo ordine. Dal solito menu Impostazioni, scegliete semplicemente Archivia tutte le chat oppure selezionate le singole conversazioni.

Impedire a Whatsapp di salvare immagini e video: Whatsapp salva sempre in memoria le immagini ed i video che vengono mandati attraverso la chat. Il backup è molto utile, ma può portare via molta memoria al telefonino se messaggiate troppo spesso. Per impedire che ciò accada, seguite il percorso Impostazioni>Impostazioni Chat>Salvataggio media e settate su off l’ultima opzione.

Silenziare la chat di gruppo: Le chat di gruppo sono tremende, poiché rischiano di farvi ammattire con le continue notifiche di messaggio. Per evitare di venire disturbati ad ogni scambio di battute, cliccate sul titolo della conversazione e scegliete l’opzione “Mute“. Potrete anche specificare se volete disattivare le notifiche per un tempo dato, o definitivamente. Da Android, invece che sul titolo della conversazione, andate sul menu all’interno della stessa per selezionare il comando.

Vedere con chi parlate di più, e quanto traffico state usando: a volte è incredibile quanti messaggi mandiamo ad una singola persona, che sia la fidanzata, od il migliore amico. Per controllare il volume di scambi con ogni contatto, seguite il percorso Impostazioni>Account>Memoria Utente, per decidere se volete rivedere i vostri piani. Sul menu Utilizzo dei dati potrete controllare in ogni momento quanto traffico vi rimane da utilizzare, per poter organizzare meglio il vostro piano tariffario.

Fare il backup delle conversazioni: Cambiate telefono, ma mantenete le chat fatte in precedenza. Con l’iPhone, scegliete Chat settings e da lì Chat Backups. Scegliete l’opzione Auto Backup per salvare i vostri dati sul cloud. Per salvare su memoria SD, seguite il percorso Menu>Impostazinoi>Impostazioni Chat>Backup conversazioni. Reinstallate Whatsapp sul vostro nuovo cellulare e premete Restore. Come ultima opzione, se avete salvato su di una memoria interna, usate un File Explorer per cercare e spostare manualmente i dati sulla nuova sdcard/WhatsApp/cartella. Semplice

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Top