Honor 6 recensione: ecco tutte le caratteristiche

honor 6

Recensione Honor 6: dispositivo che offre hardware ad alte prestazione un design minimalistico offerto ad un prezzo che è francamente difficile da battere: 299 euro.

 

L’honor 6 si presenta in un corpo interamente in vetro mentre sulle parti laterali abbiamo delle cornici in plastica. La caratteristiche principali di questo smartphone sono:

  • Display da0 pollici 1080p con una densità di 445ppi
  • Processore octa-core  Hisilicon Kirin 920 con quattro core prestazioni 1.7GHz Cortex-A15 e quattro 1.3GHz a basso consumo di Cortex-A7, Mali-T628 MP4 GPU
  • 3GB di RAM
  • 16 / 32GB di storage integrato, espandibile tramite microSD fino a 64GB
  •  Possibilità di connessione, tra cui cat. 6 LTE per velocità di download fino a 300Mbps
  • Fotocamera principale da 13mp con flash a doppio LED e video a 1080p
  • Fotocamera anteriore da 5MP
  • Batteria da 3,100mAh
  • Radio FM
  • 4.2 Android con EmotionUI 3.0

 

 

L’ Huawei Honor 6 arriva in una scatola accattivante con il logo Honor lucido sulla parte superiore. Nella scatola con il telefono cellulare, troviamo un manuale d’uso, una serie di pellicole di protezione sia per la parte anteriore e posteriore, alimentatore e un cavo USB, tutto separato in compartimenti dedicati.

 

 

L’utente medio potrebbe facilmente confondere l’Huawei Honor 6 per la serie Xperia Z Compact di Sony. Abbiamo un vetro lucido sulla parte posteriore, angoli leggermente arrotondati angoli e un telaio, che sembra essere in alluminio spazzolato ma che è invece di plastica.

 

Controlli

 

La parte superiore dello smartphone presenta il jack da 3,5 mm per le cuffie, un microfono con la cancellazione di rumore e l’IR blaster. La porta USB è in posizione centrale nella parte inferiore, dove è accompagnata dal microfono primario.

 

honor-6 honor-6 honor-6 honor-6 honor-6

Il lato destro dell’ Honor 6 è quello più popolato. Dall’alto verso il basso abbiamo il bilanciere del volume, tasto di accensione, SIM e slot microSD. Il lato sinistro è completamente vacante.

 

L’angolo in alto a sinistra ospita il modulo fotocamera da 13mp con a fianco il flash a doppio LED. Sulla parte frontale troviamo invece una fotocamera da 5 megapixel e un sensore per la luce e prossimità.

 

L’Huawei Honor 6 è dotato di un display da 5 pollici con risoluzione FullHD 1080p. Tutto rimane ben visibile, ed il testo è leggibile anche degli angoli estremi del dispositivo. I colori sono vivaci e riprodotti accuratamente. Rimane comunque possibile la regolazione della temperatura del colore.

 

Durata della batteria

 

La batteria non removibile dell’ Huawei Honor 6 ha una capacità di 3100mAh. La potenza è più che adeguata per lo smartphone e Huawei ci tiene a precisare che durerà due giorni con una singola carica. Ho utilizzato l’ Huawei Honor 6 in maniera intensiva, facendo girare molte app, notifiche push, diversi giochi 3D, sono arrivato senza problemi a tarda serata con più del 15% di batteria.

 

EmotionUI rende Android KitKat irriconoscibile

 

Proprio come previsto, l’ Honor 6 è dotato di una forte sovrapposizione dell’interfaccia di Huawei su Android 4.4.2. Le personalizzazioni della società sono molto profonde e l’esperienza è abbastanza lontano dalla versione stock di KitKat. Rimane comunque una piacevole interfaccia.

La lockscreen contiene un orologio digitale e la data, così come il testo rapido per la fotocamera che si trova in basso a destra. Attraverso uno swipe  dal basso verso l’altro si aprirà una serie di shortcouts in stile iOS. Ad ogni sblocco della lockscreen cambierà inoltre lo sfondo, sfondi che vengono scaricati quando siamo connessi in wifi.

 

Al di là lockscreen troviamo le homescreens, di cui è possibile averne fino a nove. Attraverso un tocco prolungato è aggiungere o rimuovere widgets, cambiare la transizioni e il layout. Per quanto riguarda il dock in basso, è possibile usare  fino a cinque tasti di scelta rapida.

L’area delle notifiche sfoggia un’interfaccia a due schede, con le notifiche sulla sinistra, e le scorciatoie a destra. La scheda delle scorciatoie è dotata di un’interfaccia a due livelli con 12 tasti di scelta rapida immediatamente visibili, mentre si accede al resto con un tap sulla freccia in basso.

 

L’applicazione rubrica dell’Huawei Honor 6 si articola in tre schede. Come nella maggior parte dei launcher per Android, è possibile assegnare una sfilza di informazioni per ogni contatto tra cui suonerie personalizzate e immagini.

Anche la parte della telefoni è buona e il sensore di prossimità si assicura che lo schermo rimanga spento quando si tiene il telefono vicino all’orecchio.

 

Galleria

 

L’applicazione galleria del dispositivo è utilizzata anche per riprodurre i video. Attraverso l’apertura di una singola immagine possiamo eliminarla rapidamente o ruotarla, e condividerla.  Si può anche utilizzare un editor per le foto, che è uno dei più completi che abbiamo visto. Attraverso l’editor è possibile gestire la luce delle immagini e l’esposizione. E’ possibile inoltre applicare effetti, stili di colore, correzione per gli occhi rossi, raddrizzare una foto, aggiungere delle cornici, e addirittura regolare le impostazioni avanzate come le curve per i singoli canali di colore. La qualità audio del telefono è buona ma se si poggia il telefono su una superficie piatta, il suono viene smorzato visto che lo speaker è posto sul retro dello smartphone allo stesso livello del vetro.

 

L’Honor 6 è dotato di una fotocamera principale da 13mp, che scatta immagini con una risoluzione di 4.160 x 3.120 pixe. La lente è affiancata da un flash a doppio LED. Per l’applicazione delle fotocamera troviamo sul lato destro una grande pulsante per lo scatto, affiancato da uno più piccolo per la registrazione e un collegamento alla galleria sotto. La barra di sinistra ospita le impostazioni della fotocamera, un pulsante che ci permette di passare dalla fotocamera posteriore a quella anteriore, un pulsante dedicato alle impostazioni del flash, e il menu per le modalità di scatto. (HDR, panoramica  e una modalità tutto-focus, che registra una sequenza di diversi scatti per permette di rifocalizzare la parte che ci interessa dopo che le foto è stata scattata.

L’Honor 6 è in grado di registrare video fino a 1080p a 30fps. La fotocamera anteriore supporta invece una risoluzione di 720p. I video vengono salvati in formato MP4.

 

L’ Honor 6 è dotato inoltre di due browser. Il browser della casa madre risulta molto fluido e offre in gran parte le stesse funzionalità di Google Chrome. L’Honor 6 viene inoltre fornito con una copia di Kingsoft Office, che supporta i documenti Word, Excel e PowerPoint e file PDF.

Se state cercando un top di gamma con ottime prestazioni, una buona fotocamera e un ottima autonomia l’Honor 6 è certamente una delle migliori scelte. Se interessati qui il link all’acquisto.

 

Condividi