Connect with us

Smartphone Android perso o rubato? Ecco cosa fare

Guide

Smartphone Android perso o rubato? Ecco cosa fare

smartphone android

Ho perso il mio smartphone Android, me lo ha rubato un ladro lo scorso anno. Ho perso non solo il dispositivo, ma un sacco di dati importanti che avevo conservato in esso e tutto ciò mi ha causato un sacco di problemi. Ma nonostante tutto, ho anche avuto modo di imparare molte cose importanti su cosa fare dopo aver perso il mio telefono e come prevenire o ridurre al minimo la possibilità di perdere qualsiasi dispositivo che potrei possedere in futuro.

Questo post sarà diviso in due parti. La prima riguarda tutte le azioni da eseguire subito dopo aver scoperto che il dispositivo è stato perso o rubato. I passi comprenderanno i modi per trovare il dispositivo e per salvaguardare tutti i dati vulnerabili che sono contenuti in quel dispositivo. Poi, passeremo alle misure di prevenzione che si possono adottare (in futuro e ora) per protegger il vostro dispositivo.

Innanzitutto, ci sono quattro cose che potete fare subito dopo aver scoperto che non trovate più lo smartphone Android: trovare la sua posizione, proteggere l’account, bloccare la SIM e scollegare il vostro account Android.

Tracciare la posizione dello smartphone Android

C’è un modo semplice e gratuito per individuare lo smartphone Android, che è quello di utilizzare la Gestione dispositivi Android. Non è necessario averla installata nel telefono prima di farla funzionare. Basta andare alla pagina e accedere con l’account Google che avete utilizzato per entrare nel vostro dispositivo Android.

L’ultima posizione del dispositivo verrà mostrata con una precisione che arriva a circa 20 metri. Si scoprirà quindi quanto dista lo smartphone da voi e l’ultima volta che è andato online.

Su questa pagina è possibile anche bloccare il dispositivo, cancellare i dati che avete sul dispositivo per prevenire il furto di identità o la perdita di qualsiasi informazione importante.

Proteggere i vostri account

Probabilmente avete perduto le vostre e-mail, social network, gruppi di messaggistica tutto ciò che c’era nel dispositivo. Per questo, è indispensabile proteggere tutti i nostri account accedendo attraverso un altro dispositivo e cambiare le loro password. Questo include anche il vostro account principale di Google.

Modificando la password principale di Google, qualsiasi manipolazione del telefono da parte di una persona non autorizzata farà in modo da evitare l’accesso ai vostri account personali, ai contatti, alle applicazioni e alle altre informazioni.

Sappiate che la modifica della password di Google non influenzerà i vostri sforzi per individuare il vostro dispositivo tramite Gestione dispositivi Android. È ancora possibile rintracciare il vostro smartphone Android e bloccare o cancellare da remoto i dati del telefono dopo una modifica della password.

Bloccare la SIM

Si consiglia di bloccare la scheda SIM non solo per prevenire l’uso improprio dei vostri dati  e contatti, ma anche perché le applicazioni di messaggistica come WhatsApp utilizzano il numero di telefono per verificare il vostro account.

Se vi siete registrati per l’accesso agli account, è necessario rientrare in possesso del vostro numero di telefono. Il provider vi aiuterà a ottenere il vostro numero su una nuova carta SIM, dopo aver bloccato quella che è nel telefono perso.

Scollegare l’account Android

Questo è meno urgente, ma è un passo che si deve fare lo stesso. Scollegare il vostro account dal dispositivo perduto al fine di fermare il processo di sincronizzazione sul vostro smartphone Android.
Per esempio, se si utilizza Dropbox su Android, scollegate il dispositivo dal vostro account tramite il sito web, andate alla pagina di sicurezza degli account, quindi trovate il dispositivo nella lista e cliccate sul pulsante x.     Si dovrà fare questo per tutti i servizi collegati al dispositivo, uno per uno.

Commenti
Advertisement
Top