Come calibrare la batteria di iPhone, iPad e iPod Touch

calibrazione batteria iphone

L’iPhone è dotato di una notevole durata della batteria, tuttavia, non tutti gli utenti sperimentano prestazioni di picco. È indispensabile effettuare periodicamente la calibrazione della batteria di iPhone e di ogni batteria agli ioni di litio. Questo metodo vale anche per iPad e iPod Touch, così come per qualsiasi altro dispositivo con una batteria agli ioni di litio.

Perché calibrare la batteria?

La calibrazione della batteria compie due cose: migliora le condizioni della batteria e aiuta il software a calcolare il range di durata della batteria. Si dovrebbe calibrare la batteria di iPhone una volta al mese e dopo ogni importante aggiornamento iOS. Se si esegue un aggiornamento iOS e si nota una durata della batteria ridotta, bisogna provare a calibrare la batteria prima di ogni altra cosa.

Scaricare e ricaricare la batteria mantiene il flusso di ioni in movimento. Le proprietà delle batterie al litio richiedono un utilizzo costante per mantenere delle prestazioni ottimali. Per questo motivo, Apple consiglia di scaricare e ricaricare la batteria una volta al mese.

La quantità di carica disponibile nella batteria viene calcolata da iOS. Con ogni aggiornamento, vengono aggiunte nuove funzioni, alcune delle quali influenzano la durata della batteria. Gli ingegneri di Apple migliorano spesso alcuni aspetti della durata della batteria, e nello stesso tempo potrebbero introdurre funzioni che vanno a sforzare la batteria, come ad esempio gli aggiornamenti in background. Facendo scaricare e ricaricare completamente la batteria essa viene calibrata e permette ad iOS di rilevare la gamma completa di vita della batteria. Alcune persone sono scettiche di questa teoria, e dal momento che pochi conoscono il funzionamento interno di iOS, può sembrare superstizioso. La ricerca e l’esperienza hanno dimostrato il contrario.

Come calibrare la batteria di iPhone

In questo passaggio ti spiegherò calibrare la batteria di iPhone, iPad e iPod Touch. Il primo passo è quello di scaricare completamente la batteria. Questo può essere completato con un uso normale, ma a volte questa non può essere un’opzione valida. Dopo tutto, non è bello staccare dal lavoro con il 2% della batteria rimanente. A volte il 2% può durare un paio d’ore. E’ meglio scaricare la batteria quando si puoi fare a meno del tuo iPhone per diverse ore, forse prima di andare a dormire. Per accelerare il drenaggio della batteria, accendi la torcia, alza la luminosità dello schermo, e avvia la riproduzione di un video, preferibilmente in streaming su Internet. Una volta che il dispositivo si spegne a causa di carica della batteria insufficiente, è meglio lasciarlo “riposare” per qualche ora. Se possibile, lascialo tutta la notte e non caricarlo fino alla mattina seguente. Se questa opzione ti è troppo scomoda puoi saltare questo passaggio. Consentendo al dispositivo di resistere senza essere ricaricato durante la notte si scaricherà ulteriormente la batteria.

Può succedere che anche quando il tuo iPhone si scarica e si spegne, quando viene subito ricollegarlo, mostri una percentuale del 2-3% di carica. Questo è in parte dovuto al fatto che la batteria conteneva ancora un po’ di carica quando si è spento.Per mantenere i dati al sicuro, iOS deve spegnersi prima che la batteria sia completamente scarica.

Quindi, collega il tuo iPhone al caricabatterie e lascialo caricare fino a quando è almeno il 100% di carica. Se possibile, tienilo attaccato al caricatore più a lungo. Secondo Apple, il 100% indica che la durata prevista della batteria, ma il dispositivo può caricare al di là di questa percentuale. Mantenendo il dispositivo a ricaricare dopo aver raggiunto il 100% garantirà che sia completamente carico. Due ore supplementari dovrebbero essere sufficienti.

E’ meglio ricaricare iPhone quando è spento. Dopo aver collegato il caricabatterie, l’iPhone si avvierà automaticamente in pochi minuti. Quando sarà di nuovo acceso, sarà sufficiente tenere premuto il tasto Standby / Riattiva e far scorrere il dito sopra l’interruttore. L’iPhone si ricaricherà più velocemente quando è spento, genererà meno calore, che andrà ad estendere la vita complessiva della batteria.

Ora che il dispositivo è completamente carico, passiamo al ripristino. Per effettuare il ripristino basterà tenere premuto il tasto di accensione insieme al tasto Home fino all’apparizione del logo il logo Apple.

Calibrare batteria iPhone manualmente

Il seguente processo è quello che io ritengo essere il gold standard per la calibrazione della batteria di iPhone. E’ necessario scaricare la batteria fino allo spegnimento del dispositivo, caricarlo poi fino al 100%, e una volta completata la carica, resettalo tenendo premuto i tasti Sospensione / Riattivazione e Home fino a quando si appare il logo Apple.

1. Usa il tuo iPhone fino a quando non si spegne automaticamente.

2. Lascia che il tuo iPhone di “riposi” durante la notte per drenare ulteriormente la batteria.

3. Collega l’iPhone in e attendere che si accenda. Assicurarti di utilizzare il caricabatterie in dotazione da Apple o uno che funziona alla stessa potenza e amperaggio.

4. Spegni il dispositivo.

5. Lascia che il telefono si carichi per almeno 5 ore. L’indicatore di avanzamento della carica non viene visualizzato quando l’iPhone è spento.

6. Con il cavo di ricarica ancora collegato, premi il tasto Standby / Riattiva per circa un secondo per accendere l’iPhone.

7. Quando l’iPhone si è acceso, effetua un hard reset tenendo premuti contemporaneamente i tasti di accensione e Home fino alla comparsa del il logo Apple.

hard reset iphone

8. Rimuovi il cavo di ricarica.

 

Sei hai effettuato la calibrazione della batteria di iPhone o di qualsiasi altro dispositivo dovresti ora notare una maggiore durata!