Sicurezza Android: CM Security, 360 Security o Clean Master?

Cm Security, 360 Security o Clean Master

Antivirus si, antivirus no. I virus che possono infettare e fare danni nel nostro telefono provengono dalle applicazioni e qualcuno sostiene che non serva poi così tanto un antivirus su Android. Basterebbe bloccare l’installazione di app al di fuori del Google Play Store per essere al sicuro, a detta di quanto si legge in molte community dedicate al mondo Android. Chi sostiene questo non considera che il Google Play Store non è abbastanza controllato ed a volte applicazioni false si intrufolano e come. Ne avevamo parlato già tempo fa con l’articolo Android: ecco i 10 tipi di app da evitare. E, virus a parte, esistono comunque altri malware, spyware e trojan che possono entrare nel telefono quando navighiamo su internet.

Mentre alcuni utenti esperti di Android dibattono sull’uso di Antivirus, le minacce ai dispositivi mobili si moltiplicano e la sicurezza diventa sempre una maggiore preoccupazione. La maggior parte degli accessi ad internet nel mondo d’oggi proviene proprio da dispositivi Android.

Le applicazioni per difendersi dai virus e da altri software malevoli sono moltissime. In questo post analizzeremo tre app per la sicurezza molto diffuse: CM Security, 360 Security e Clean Master.

 

CM Security

cm security

CM Security è un antivirus di Cheetah Mobile, un team di sviluppatori che ha all’attivo altre app molto usate. L’applicazione si preoccupa di rendere il nostro device Android il più sicuro possibile sin dal primo utilizzo. Una volta installata ed avviata infatti, l’applicazione realizzerà una scansione approfondita dello smartphone o tablet per poi dirci quali sono le minacce e le situazioni critiche alle quali dobbiamo rimediare. Non fa solo da cura contro i virus quindi, ma ci aiuta a prevenirli se usata regolarmente.

Le funzioni che esso offre sono, oltre ovviamente alla scansione della memoria, che può essere pianificata dalle impostazioni, quella molto interessante di fungere da antifurto, permettendoci, una volta registrato il telefono sul sito ufficiale, di bloccare il telefono e gestirlo tramite remoto, avvisare se la SIM viene estratta e scattare una foto del rapitore. A questo proposito vale la pena, per ottimizzare la funzione di antifurto, usare la funzione di Blocco App che evita che alcune app vengano disinstallate.

Un’altra funzione da tenere sott’occhio è quella del blocco telefonate, per bloccare alcuni numeri di telefono, che spesso possono molestarci o possono anche essere numeri truffaldini.

CM Security offre inoltre una opzione di pulizia telefono, che in realtà viene effettuata tramite l’app sorella: Clean Master.

 

Link per il download di CM Security

Clean Master

Clean-Master

Clean Master non è un antivirus, ma una app di ottimizzazione del telefono che però completa il pacchetto di sicurezza offerto da Cheetah Mobile. Questa applicazione permette di pulire la cache del telefono e i file temporanei, ci permette di rimuovere file inutilizzati, di forzare la chiusura di applicazioni e liberare così la RAM. Oltre a velocizzare il telefono, ottimizzare il consumo di memoria e spostare le app offre anche funzioni utili alla sicurezza. L’applicazione ci permette infatti di bloccare ed eliminare in modo sicuro app indesiderate che possono essere sospette, fornendo inoltre la possibilità di cancellare i dati personali dalle applicazioni che usiamo tutelando la nostra privacy.

 

Link per il download di Clean Master

360 Security

360-Security

360 Security come dice il nome offre un pacchetto per la sicurezza del dispositivo a 360 gradi. Sviluppato dalla software house cinese Qihoo come versione mobile dell’antivirus per PC dello stesso nome, esso fa in una sola app quello che CM Security e Clean Master fanno insieme.

Oltre alla funzione di scansione antivirus con database ovviamente sempre aggiornato, 360 Security offre diverse altre opzioni  avanzate. Come le altre app della stessa tipologia integra delle funzioni di Antifurto (blocco telefono, controllo da remoto), ma anche quelle di Booster (migliora le perfomance). Essa ci avvisa quando è possibile liberare la RAM chiudendo delle app che consumano molte risorse e rovinano le prestazioni, permette di liberare spazio nella memoria interna (e/o eventuale scheda SD) cancellando file di grandi dimensioni e liberando la cache. Include anche opzioni di blocco chiamate ed ottimizzazione della batteria Come gli altri strumenti per proteggere la privacy anche quest’ultima applicazione offre un sistema chiamato Privacy Defender. Esso agisce ripulendo i file che conservano i nostri dati personali, cercando malware, spyware e cavalli di troia e sequenze di sblocco anche per intrusioni “fisiche” cioè da qualcuno che può prendere il nostro telefono in mano.

 

Link per il download di 360 Security

Cosa scegliere?

Visto che queste app sono molto popolari, il dubbio è se preferire l’uso di CM Security e Clean Master abbinati o di 360 Security da sola. Entrambe le soluzioni offrono un grande controllo sullo smartphone ed una sensazione di sicurezza. La maggiore sicurezza è ovviamente reale. Per le due società principalmente sembra trattarsi di scelte commerciali diverse:

Le prime due applicazioni sono installabili separatamente in modo da coprire sia il target di chi vuole la sicurezza completa del telefono installandole entrambe, sia chi invece è interessato solo ad uno degli aspetti. Clean Master offre delle funzioni utilizzabili da chi ha i permessi di Root sul telefono Android per spostare applicazioni sulla memoria esterna o eliminare applicazioni di sistema, funzioni che sono molto apprezzate dagli “smanettoni” o da chi ha dei device con poca memoria interna e non vuole comprare un nuovo smartphone.

360 Security invece si dirige a chi vuole avere tutta la sicurezza sotto controllo, con una sola installazione ed una sola app, fornendo tutte le funzioni necessarie per proteggere il telefono, la privacy ed ottimizzarne le prestazioni.

Riguardo a questo punto, ottimizzare le prestazioni, alcuni utenti esperti nei forum dedicati ad Android, mettono in guardia sull’uso sbagliato di queste App. Per esempio con Clean Master o 360 Security possiamo forzare la chiusura di applicazioni, con il fine di accelerare il telefono lasciando spazio alle app che abbiamo realmente in uso. In alcuni casi può essere controproducente. Come può accadere chiudendo un app necessaria per il funzionamento di tutto il sistema: chiudendola rallentiamo invece di velocizzare. Un altro problema simile si presenta con le funzioni per liberare memoria svuotando la cache di alcune app: liberando spazio ma cancellando file che servono proprio per fare funzionare le app più velocemente evitando lunghi tempi di caricamento. Provate ad esempio a cancellare i file di anteprima delle immagini in galleria, file che occupano molto spazio ma che una volta eliminati saranno ricreati in poco tempo (dopo però qualche rallentamento).

Come già detto non tutti sono d’accordo sull’uso di un antivirus Android e non tutti sono d’accordo sull’uso dei sistemi per ottimizzare le prestazioni. La verità sta nel mezzo: usare tutto nel modo giusto e senza voler agire da utenti esperti quando non lo si è. Alla fine della fiera avere installato un antivirus non costa niente ed una protezione fa sempre comodo: forse oggi non serve se non raramente ma prima o poi servirà, visto che i creatori di virus sono sempre al passo con i tempi.

Il nostro consiglio è quello di valutare le vostre esigenze. Prima di tutto l’app deve risultare più intuitiva e facile da capire e le cui funzioni siano facilmente accessibili. Queste app fanno tutte il loro dovere e le funzionalità sono esattamente quelle promesse.

E tu con quale app per la sicurezza ti trovi meglio? Scrivilo nei commenti!