Smartwatch: le più interessanti funzioni per il fitness

Gli smartwatch fitness sono dei prodotti tecnologici divenuti ormai diffusissimi, anche grazie a dei costi medi decisamente accessibili, degli articoli che non possono davvero mancare al polso di chi ama lo sport e la vita salutare.

Delle semplici ricerche sul web sono sufficienti per rendersi conto di come i “fitness tracker” siano diventati gettonati: tali prodotti sono trattati da tantissimi e-commerce, inclusi i “colossi” Amazon ed eBay, le recensioni scritte dai consumatori sono pressoché infinite, inoltre non mancano interi portali dedicati a tali articoli i quali offrono tutte le informazioni necessarie per acquistare un buon smartwatch per il fitness.

Le funzioni che possono contraddistinguere questi speciali orologi sono davvero tantissime, iniziamo dunque a scoprire quelle più diffuse, nonché quelle più apprezzate.

Le funzioni principali e più diffuse

Anzitutto, negli smartwatch per il fitness è fondamentale la presenza di un contapassi: questo strumento è utilissimo per chi fa jogging, ma anche per chi vuol semplicemente scoprire se, nel corso della giornata, cammina a sufficienza.

Restando in tema jogging è uno strumento utilissimo il GPS: grazie a questa tecnologia, largamente impiegata anche da prodotti “tech” di tutt’altro tipo, si possono tracciare i percorsi compiuti con il proprio allenamento senza trascurare la sua utilità per necessità differenti, come può ad esempio essere la localizzazione nell’ambito del trekking.

Gli smartwatch fitness hanno come finalità primaria il controllo delle condizioni fisiche e il raggiungimento di un maggior benessere, di conseguenza è assolutamente indiscussa l’importanza del rilevatore di pressione e del cardiofrequenzimetro, il quale rileva i battiti cardiaci sia sotto sforzo che a riposo; per ottimizzare la precisione di questo strumento, peraltro, si può abbinare all’uso dell’orologio quello di un’apposita fascia cardio.

Quelle menzionate fino ad ora possono essere considerate le funzionalità “di base” di un buon smartwatch per il fitness, scopriamo ora altre funzioni che ricorrono piuttosto spesso e che possono essere assai utili ed interessanti.

Altre utili funzioni avanzate

Molti di questi smartwatch sono in grado di analizzare il sonno, non solo in termini di durata, ma anche di profondità e di qualità del medesimo, e questo può senz’altro essere utile soprattutto per chi prevede di indossare l’orologio in modo continuativo e non esclusivamente nel corso dell’attività fisica.

Gli orizzonti delle funzionalità degli smartwatch fitness si ampliano in modo enorme laddove si scelga un modello integrabile con il proprio smartphone (Android o iOs): in questo modo infatti, tramite l’utilizzo di apposite App gratuite o a pagamento, si può usufruire di tante funzionalità avanzate.

Gli esempi sono tanti: si può conservare uno storico dei propri allenamenti, utile per riscontrare eventuali progressi, ci si può confrontare con altri sportivi, si possono condividere le proprie performance, senza trascurare delle suggestive opportunità di svolgere delle vere e proprie “challenge” da remoto, le quali possono essere utili soprattutto per incrementare la motivazione.

Molte funzioni specifiche riguardano inoltre determinati sport, e da questo punto di vista le differenze tra le varie discipline possono essere enormi; alcuni smartwatch fitness, supportati da apposite App, sono perfino in grado di riconoscere autonomamente il tipo di attività sportiva che si sta svolgendo avviando in modo automatico il relativo tracking.

Sebbene non si possa parlare propriamente di “funzione”, infine, va menzionata anche l’impermeabilità: se si prevede di utilizzare lo smartwatch anche sott’acqua, magari per monitorare degli allenamenti riguardanti nuoto o attività analoghe, è senz’altro un buon consiglio quello di orientarsi su un modello “waterproof”.