Connect with us

Spotify Web Player: musica gratis senza pubblicità

Spotify Web Player: musica gratis senza pubblicità

spotify web player

Spotify Web Player: tanta musica free a portata di auricolare

Il servizio musicale Spotify continua ad attrarre sempre più utenti interessati all’ascolto di playlist e album liberamente personalizzabili, dandoci inoltre la possibilità di scoprire facilmente musica gratis in pochi click. Pochi utenti sanno però che la celebre piattaforma è dotata, da diversi anni, del corrispondente Spotify Web Player, pronto all’uso dall’indirizzo play.spotify.com.

Col tempo, le differenze tra l’app Spotify e Spotify Web Player sono diventate minime, fino a rendere la seconda scelta particolarmente utile per tutti coloro che vogliono ascoltare musica ovunque, semplicemente scegliendo un genere tra i tanti disponibili oppure affidandosi alle top charts dei brani più popolari. Il web player musicale offerto dal servizio è inoltre particolarmente utile per chi vuole condividere playlist con i propri contatti Facebook e account Twitter preferiti, essendo facilmente reperibili tramite l’URL relativo che apparirà sulla barra di ricerca del browser.

Detto ciò, esiste un ulteriore vantaggio che ha portato molti appassionati di musica a scegliere la comodità di Spotify Web Player: scopriamo di seguito di cosa si tratta.

Musica gratis senza pubblicità con Spotify Web Player

La possibilità di ascoltare musica gratis senza pubblicità improvvisa che appaia all’interno del nostro player, disturbando il mood creato dall’ascolto della nostra canzone preferita, è prevista all’interno di Spotify Web Player, seguendo una particolare procedura.

Questo risulta inoltre particolarmente utile per tutti coloro che hanno deciso di rinunciare a Spotify Premium, e che puntualmente si trovano purtroppo “invasi” da pubblicità indesiderata; a quanto pare addirittura aumentata nelle ultime versioni free dell’applicazione. Il trucco proposto permette di ascoltare Spotify ad-free da PC (Windows), sistemi operativi Linux oppure Mac, senza effetti collaterali spiacevoli a livello di Termini di Servizio.

Ciò di cui abbiamo bisogno è innanzitutto il browser Google Chrome installato sul nostro PC. Se ci stiamo domandando il motivo per cui servirà il browser Google per eccellenza per sfruttare al massimo Spotify Web Player, è presto chiarito: la versione Web del player musicale può essere trasformata facilmente in una Chrome App, sostanzialmente permettendoci di gestire il riproduttore musicale come se fosse un’applicazione vera e propria, eliminando alcune delle restrizioni a carattere pubblicitario imposte dalla versione free.

Spotify Web Player: come eliminare la pubblicità

Non dovremo quindi fare altro che accedere alla versione Web di Spotify con le nostre credenziali per dare il via al nostro trucco. A questo punto, apriremo una nuova tab di Google Chrome, cliccando sull’opzione Apps integrata nel browser. A questo punto, risulterà chiaro ai più esperti di Internet cosa si dovrà fare: selezionare l’URL di Spotify Web Player e fare un drag and drop in modo che venga aggiunto alla lista delle app Chrome. (chrome://apps)

spotify web player chrome

 

In questo modo vedremo comparire una nuova app linkata al servizio di streaming Spotify: anche nel caso in cui nella finestra fossero presenti numerose app Chrome, non dovremo temere in quanto sarà subito riconoscibile grazie all’URL riportato per intero, assieme alla classica icona Spotify musica. Ora dovremo munirci di una versione modificata di Spotify Web Player in modo che si possa agevolmente lanciare anche da una posizione comoda del nostro PC quale il Desktop, oppure una delle nostre cartelle Musica.

Per fare ciò, selezioniamo l’app Chrome Spotify appena creata e selezioniamo l’opzione Apri Come Finestra. Dopodiché, non ci rimarrà che creare un link all’app scegliendo Crea Scorciatoie dal menu a nostra disposizione. L’interfaccia grafica proposta da Google Chrome ogniqualvolta ci apprestiamo ad operazioni simili è molto intuitiva e lineare, perciò non dovremmo avere particolari problemi nel creare la nostra app Spotify per Chrome a portata di mano.

Abbiamo ora a disposizione la nostra personale versione di Spotify Web Player condensata nello spazio di un’icona, una scelta che ci permette sia di avere il riproduttore musicale e le nostre playlist a portata di mano, che di lanciare una versione della celebre piattaforma audio quanto più ads-free possibile. Cosa succederà cliccandoci sopra?

Il risultato di un doppio click sulla nuova icona è una finestra Chrome App completamente separata dal browser: ciò significa che Spotify Web è diventato un’applicazione a sé; e conseguenza diretta dei passi della guida che abbiamo appena seguito è la completa assenza di pubblicità, essendo la finestra visualizzata dal sistema come un’app stand-alone e non come una tab del nostro browser di fiducia.

spotify web player chrome app

Google Chrome ci è quindi tornato utile per convertire Spotify versione Web in una piccola app (che possiamo ovviamente ridimensionare e trascinare lungo lo schermo come e quando desideriamo, essendo previsti i comandi appositi) che non ci porrà particolari problemi nella riproduzione dei brani preferiti. Ritroveremo le tab Playlist, Album e Artisti esattamente dove ci aspettiamo di vederle, con la possibilità di sfogliare le top hits di ieri e oggi preparando i nostri mix audio personalizzati.

Perché scegliere Spotify Web Player rispetto ad altri servizi audio streaming

Avendo ora la possibilità di accedere alla nostra app Chrome personalizzata, dedicata al mondo di Spotify, potremmo chiederci perché scegliere questo valido Web Player in luogo di altre piattaforme musicali. Innanzitutto, noteremo una grande versatilità e facilità d’uso dell’interfaccia, alla quale potremo loggarci ovunque siamo: basta un indirizzo mail o un account Facebook per dare inizio alle danze.

La GUI comoda e veloce da visualizzare, con tutti i comandi necessari ad ascoltare playlist o cercare nuova musica gratis è un secondo punto a favore di Spotify Web Player. Se siamo fanatici del multitasking, abituati a passare da una tab all’altra mentre svolgiamo diversi compiti, potrebbe interessarci anche una caratteristica di Spotify Web Player: l’uso delle hotkeys, i tasti di scelta rapida con cui possiamo navigare agevolmente da un brano all’altro come se avessimo a portata di mano una console DJ.

Aggiungiamo infine che Spotify Web Player può aiutarci a risparmiare spazio su Android e iOS nel caso in cui la nostra scheda SD fosse piena: l’app occupa un buon numero di megabyte, soprattutto nella versione dedicata agli smartphone Apple (fino a 120 MB circa); perciò se il nostro storage è perennemente occupato, il player online Spotify può rivelarsi la scelta più saggia per ascoltare qualsiasi brano si desideri in men che non si dica.

Continua a leggere
Advertisement
Potrebbe interessarti...
Commenti
Advertisement
Top